Mercoledì, 29 Settembre 2021
Eventi

Alla grande festa del liscio ci sarà anche Roberta Cappelletti. E canterà un inedito

"Per l’occasione ho preparato un brano inedito, “Le Nuvole,” che eseguiro’ per la prima volta dal vivo sabato 4 settembre in Piazza Saffi", annuncia

Roberta Cappelletti è un vulcano inarrestabile, sempre in movimento fra serate da ballo, spettacoli vari, programmi televisivi e non ultimi i viaggi e le splendide crociere, con numerosissimi fans al seguito, sempre accompagnata dalla sua band composta da sette validissimi musicisti che portano allegria, tanto divertimento, belle canzoni e tanta buona musica come da tradizione della Romagna. E proprio per questo è entusiasta della due giorni del prossimo 4 e 5 settembre a Forli per la "Grande Festa del Liscio" in omaggio ai 50 anni dalla scomparsa del grande Maestro Secondo Casadei.

"Per l’occasione ho preparato un brano inedito, “Le Nuvole,” che eseguiro’ per la prima volta dal vivo sabato 4 settembre in Piazza Saffi proprio in onore del grande maestro - dichiara Cappelletti -. E lo cantero’ insieme all’altro brano “Volevo scriverti da Tanto”, che ho presentato a The Voice Senior e che mi ha portato tanta fortuna. Un’occasione dunque imperdibile per tutti gli appassionati  e i fan per ascoltare un nuovo brano totalmente inedito per la prima volta sul palco” conclude entusiasta.

Insieme a lei  si esibira’ "La Storia di Romagna", folklore e tradizione storica creati dal fondatore il compianto Vincenzo Nonni e detentori di tutti i brani tradizionale del grande Maestro Secondo Casadei. "La Storia di Romagna" presentera’ l'inedito nell'ultima raccolta appena uscita con il brano del Maestro Secondo Casadei ''Lunatico'', che sicuramente nessuno dopo di lui l'aveva più inciso e suonato dal vivo e anche un brano di Ivano Nicolucci ''Grazie Maestro Secondo'' , brano scritto nel 1971, proprio cinquant’anni fa, dopo la morte del maestro

Infine non manchera’ il Club Secondo Casadei, guidato da Armando Faccani, sempre attento alla valorizzazione del repertorio della tradizione, da tre anni a supporto dell’organizzazione del Premio “Arte Tamburini”, la mitica cantante faentina dell’Orchestra Casadei, la prima a incidere nel 1954 su disco Romagna Mia, che ogni anno premia la miglior cantante di liscio dell’anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla grande festa del liscio ci sarà anche Roberta Cappelletti. E canterà un inedito

ForlìToday è in caricamento