Eventi

Andrea Mingardi e Francesco Baccini chiudono "Cara Forlì" con nuove versioni di "Romagna mia"

"Ho prontissima una Romagna Mia in blues straordinaria preparata per l'occasione", dichiara Andrea Mingardi. "Il maestro Secondo Casadei, lo Strauss di Romagna è stato parte integrante del patrimonio musicale italiano, uno dei piu’ noti all’estero, grazie alla sua Romagna Mia, un brano immortale famoso in tutto il mondo"

Saranno Andrea Mongardi e  Francesco Baccini, a chiudere domenica 5 settembre la Grande festa del Liscio a Forlì: ci sranno "Romagna mia" in blues ed una versione da chansonnier alla francese.

"Ho prontissima una Romagna Mia in blues straordinaria preparata per l'occasione", dichiara Andrea Mingardi. Infatti "Il maestro Secondo Casadei, lo Strauss di Romagna - prosegue il cantautore bolognese -, è stato parte integrante del patrimonio musicale italiano, uno dei piu’ noti all’estero, grazie alla sua Romagna Mia, un brano immortale famoso in tutto il mondo.  A cinquant’anni dalla sua scomparsa il suo ricordo rimane però vivo con tantissime orchestre, band e artisti che si rifanno alle sue sonorita’, oppure che rielaborano in chiave attuale i suoi brani piu’ storici". Alle dichiarazioni del grande musicista bolognese si aggiungono quelle del cantautore genovese Francesco Baccini che con Andrea Mingardi, accompagnati dalla straordinaria Orkestra Pazzesca di Forlì,  sta preparando per l'occasione una versione alla francese di Romagna Mia: "Il maestro Secondo Casadei e’ patrimonio artistico nazionale, fa parte del dna del nostro paese, della nostra tradizione . Il suo repertorio e’ conosciuto non solo in Italia, ma nel mondo. Ad esempio in uno dei miei film preferiti , un film francese con Daniel Auteil e Vanessa Paradis, “ La Ragazza sul Ponte”, nella colonna sonora sottolinea alcuni momenti intensi proprio la nostra “ Romagna mia". "Sono tanti infatti gli artisti che ancora oggi e da oramai cinquant’ anni riarrangiano il suo repertorio: da Jovanotti ai Nomadi da Francesco Guccini e Gigi Proietti, da Amalia Gre’ con Fiorello, da Orietta Berti a Rosanna Fratello, fino ad arrivare ai grandi Claudio Villa e Nilla Pizzi, tra i tanti. E tra questi anche io modestamente. Un segno indelebile dell’essere uno dei grandi maestri della musica italiana", fa eco Mingardi, appena reduce dal successo del suo ultimo album in dialetto bolognese che ha visto tra gli ospiti l'attore Ivano Marescotti.

"È impossibile quindi dimenticare il nome di Secondo Casadei - conclude Baccini -uno dei più importanti esponenti del patrimonio musicale italiano. Oggi il suo ricordo si rifà nuovamente vivo e vitale, attuale e rinnovato, tra tradizione e innovazione  e sono felice di far parte, nel mio lungo tour estivo di successo che ha superato le 30 date, del ricco programma di "Cara Forlì", in cui verrà dedicato un grande, lungo e commosso omaggio e un grande pensiero a questo unico, originale, inimitabile e straordinario grande maestro che ha saputo portare la musica Made in Romagna in tutto il mondo, insieme a tantissimi altri artisti".

Tra questi da segnalare il tenore lirico Maurizio Tassani che riproporra' Romagna Mia in questa chiave, il cantante Michele Fenati e l'Orchestra di Anna Maria Allegretti, vincitrice del primo contesst sui videoclip del liscio, il gruppo dei Sunadur, gia' Scaricatori di Portico e il grande duo formato dal cantautore Vittorio Bonetti e dall scrittore Cristiano Cavina, tutti a reintepretare in mille chiavi diverse la hit di Romagna Mia mentre le vincitrici del contest Il Liscio nella Rete, il duo al femminile delle Emisurela, riproporrano la storica evergreen Tramonto. L'apertura è affidata alla Banda di Cusercoli e Civitella e con la colonna sonora realizzata da due grandi orchestre di liscio all'esordio come Cosafolk e Orkestra Pazzesca coi migliori musicisti di Forli.

Per informazioni e prenotazioni : Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Forlì c/o Galleria del Municipio di Forlì – Lunedì e venerdì dalle ore 8 e 30 alle ore 12 – Solo informazioni: 0543.712627, email caraforli@gmail.com indicando la data o le date che si intendono prenotare, nome , cognome, telefono, mail, numero di persone da prenotare e se congiunti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Mingardi e Francesco Baccini chiudono "Cara Forlì" con nuove versioni di "Romagna mia"

ForlìToday è in caricamento