rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Eventi

L'artista Angelo Ranzi celebra in un quadro il sacrificio dei caduti in guerra

Mercoledì si celebra, anche a Forlì, il “Giorno dell’Unità nazionale – Giornata delle Forza armate”. In questa occasione sarà scoperta l'opera che l'artista Angelo Ranzi ha donato alla Confederazione tra le Associazione combattentistiche di Forlì

Mercoledì si celebra, anche a Forlì, il “Giorno dell’Unità nazionale – Giornata delle Forza armate”. In questa occasione sarà scoperta l'opera che l'artista Angelo Ranzi  ha donato alla Confederazione tra le Associazione combattentistiche di Forlì.  Il quadro raffigura Cristo in cielo che sovrasta la rappresentazione di un episodio della I° Guerra Mondiale. La Confederazione ha poi donato l’opera alla città di Forlì. 

L’iniziativa è scaturita da una proposta avanzata dall’Associazione Famiglie e caduti dispersi in guerra, tramite il consigliere Vittorio Tassinari. Ranzi ha accolto la proposta realizzando la significativa opera che ricordo il sacrificio dei caduti in guerra, non richiedendo alcun compenso. La Confederazione ha poi deciso di destinarla alla città di Forlì. Il quadro verrà scoperto, alla presenza dell’autore e delle massime autorità cittadine mercoledì.  Subito dopo la messa officiata alle 8.30 dal vescovo Lino Pizzi, il presidente della Confederazione, Sergio Gori, ricorderà, prima dello scoprimento i motivi e le ragioni alla base di questa importante donazione.


IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Alle 8.30 al Sacrario ai Caduti di Forlì, corso Diaz, angolo via Sant’Antonio Vecchio funzione religiosa in suffragio celebrata dal vescovo Lino Pizzi. Al termine della Santa Messa avverrà lo scoprimento dell’opera del pittore forlivese Angelo Ranzi, dedicata ai Caduti di tutte le guerre e donata dall’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in guerra alla Città di Forlì. Interverranno il pittore Ranzi e il presidente della Confederazione, Sergio Gori.

A seguire, alle 9.20, la manifestazione si sposterà in piazza Saffi per la cerimonia istituzionale con gli onori ai gonfaloni e alpPrefetto di Forlì-Cesena Fulvio Rocco De Marinis, la cerimonia di alzabandiera e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A rendere gli onori alle autorità sarà presente una Compagnia di formazione interforze. Alle 10 sarà la Banda Città di Forlì ad aprire la sfilata delle rappresentanze che da corso della Repubblica raggiungerà piazzale della Vittoria dove avrà luogo la deposizione di una corona commemorativa al Monumento ai caduti. Nel corso del pomeriggio, alle 17.15, in piazza Saffi si svolgerà la cerimonia di ammainabandiera eseguita dal 66° Reggimento Fanteria Aeromobile “Trieste”.

Nella giornata di mercoledì dalle 9 alle 16, sarà aperta al pubblico la Caserma “De Gennaro” di viale Roma n.151, Forlì, sede del 66° Reggimento “Trieste”. Dalle 9 alle 12 sarà aperto anche il Museo Storico “Dante Foschi”, in via Maroncelli alla Casa del Mutilato. Per informazioni: 0543.32328; anmigforli@gmail.com .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'artista Angelo Ranzi celebra in un quadro il sacrificio dei caduti in guerra

ForlìToday è in caricamento