rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Eventi

Art Decò, una gigantesca "Mano della Fattucchiera" davanti al San Domenico

Martedì mattina è stata installata in Piazza Guido Montefeltro la "Mano della Fattucchiera, icona gigante della mostra

Cresce l'attesa per "Art Decò. Gli anni ruggenti in Italia", la nuova grande rassegna internazionale che aprirà ai Musei San Domenico di Forlì sabato prossimo. Martedì mattina è stata installata in Piazza Guido Montefeltro la "Mano della Fattucchiera", icona gigante della mostra. Già svettano nel parcheggio davanti al complesso le stelle dell'esposizione, che richiamerà migliaia e migliaia di turisti da tutt'Italia. "La Mano della fattucchiera e la Mano fiorita - illustra Oliva Rucellai - sono stampi industriali in porcellana per la produzione di guanti di gomma, che Gio Ponti ha prelevato dal campionario della Richard-Ginori e trasformato in oggetti d’arte con l’aggiunta di decori preziosi. La prima è rivestita di simboli ripresi in parte dai decori Esorcismo e Pontesca, ideati tra il 1928 e il 1930. Segni zodiacali, scacchiera, teschio, bussola, tenaglie, clessidra, corni e tante altre immagini il cui nesso ci intriga e ci sfugge, sono eseguite magistralmente da Elena Diana con la tecnica dell’oro agatato".

Art Decò, una gigantesca "Mano della Fattucchiera" davanti al San Domenico

"La mano fiorita invece, è decorata con fiori modellati uno a uno, applicati a crudo e infine lumeggiati in oro - prosegue -. Le due mani appartengono a una serie di cui il Museo di Doccia conserva cinque esemplari, uno diverso dall’altro. Realizzate per la mostra parigina L’art italien des XIXe et XXe siècles del 1935 e probabilmente mai più replicate, le mani vengono ideate da Ponti quando ormai la sua esperienza alla Richard-Ginori come direttore artistico è già conclusa; in quanto oggetti fuori catalogo, sono concepite senza condizionamenti di sorta, avvalendosi delle tecniche di esecuzione più raffinate disponibili a Doccia. La potenza simbolica ed evocativa della mano, esaltata dalla semplificazione estrema della forma e dal fascino esoterico degli splendidi decori, spiega la fortuna incontrastata di questi oggetti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Art Decò, una gigantesca "Mano della Fattucchiera" davanti al San Domenico

ForlìToday è in caricamento