Al via la settima edizione estiva dell’ArtusiJazz: tanti artisti esteri in cartellone

  • Dove
    Corte della Rocca
    Indirizzo non disponibile
    Forlimpopoli
  • Quando
    Dal 25/06/2015 al 27/06/2015
    vedi programma
  • Prezzo
    15 euro, 12 il ridotto
  • Altre Informazioni

Note alte per la settima edizione dell’Artusi jazz, kermesse musicale che, nell’anno dell’esposizione universale di Milano, è stata “battezzata”  ”Jazz EXPOnenziale”. Sono infatti numerose le persone che accorrono anche da fuori provincia per ascoltare gli artisti in cartellone. Organizzata dall’associazione “Dai de jazz”, la kermesse offre la possibilità di ascoltare musicisti provenienti da diversi paesi del mondo quali Francia, Israele, Argentina, Stati Uniti, Honduras, Inghilterra oltre,  naturalmente, a tantissimi musicisti italiani. Giovedì sul palco dell’ArtusiJazz arena, la nuova casa del Festival in via A. Costa, si esibirà Roberto Gatto (batteria), Avishai Cohen (tromba), Francesco Bearzatti (sax) e Rosario Bonaccorso (contrabbasso).

Il quartetto, assemblato dal batterista Gatto, è quanto di più particolare e interessante si possa trovare in circolazione. Una spettacolare formazione senza piano dove la parte melodica è affidata  a due fiati: la tromba del giovane e osannato israeliano Avishai Cohen e il sax tenore e clarinetto di un grande rappresentante della musica italiana nel mondo quale è Francesco Bearzatti. A supportarlo e ad accompagnarlo nella parte ritmica, sarà  il più illustre  rappresentante del contrabbasso italiano, Rosario Bonaccorso. Nel corso della serata, verrà consegnato il premio “FRAMPULjazz” allo storico negozio forlivese “Calboli dischi”. Venerdì alle 21,45, sempre all’interno dell’ArtusiJazz Arena, il sassofonista di Boston, Jerry Bergonzi,  riproporrà una formazione minimalista che a metà degli anni ’90 usò per registrare 3 CD. Accompagnato, infatti, all’hammon da Vito Di Modugno ed alla batteria da Andrea Michelutti, Bergonzi ritorna su questo vecchio progetto nel quale la musica prodotta è energica, sofisticata, autentico jazz senza concessioni alcune.  Alle 23,55 ci si sposterà poi al Museo Aldini all’interno della corte della Rocca  dove Marcella Carboni si esibirà in “Trame”. Unica arpista in Italia ad apparire nelle classifiche redatte dalla rivista Musica Jazz, carboni attraverso questo spettacolo vuole omaggiare tutto ciò che ha vissuto ed ascoltato, senza nascondersi dietro etichette o barriere di genere.

A concludere il cartellone estivo dell’Artusi Jazz 2015 saranno ben tre concerti. Il primo, in programma alle 20.45 alla Corte della Rocca, avrà come protagonisti il duo formato da Dino Rubino (piano) e Flavio Boltro (tromba). Il primo artista, siciliano classe 1980, suona indifferentemente piano tromba e flicorno ma in questo concerto denominato  non a caso“Rèunion” , incontra dopo passate esperienze l’amico e grande estimatore Flavio Boltro dando vita ad un duo collaudato, pirotecnico e ad alto tasso d’improvvisazione. Alle 22.15, all’ArtusiJazz Arena”, sarà invece la volta di “Nick the nightfly 5tet” con lo spettacolo “The summer wind”. Nick the Nightfly, scozzese di nascita ma residente in Italia dal 1982, è la voce inconfondibile di “Monte Carlo Nights”, celebre programma radiofonico di nuove musiche e tendenze che lo stesso dj radiofonico ha ideato ormai venti anni fa e che da allora conduce.

Non un “semplice” esperto di musica ma anche un cantante e chitarrista nonché compositore di brani di grande valore e direttore artistico del “Blue Note” di Milano. In questo live, sarà accompagnato da assoluti protagonisti della scena jazz italiana come Amedeo Ariano alla batteria, Claudio Colasazza al piano, Francesco Pugliesi al basso e Jerry Popolo al sax. Un concerto che ripercorre in note la carriera di Nick, tutte composizioni inedite che risentono delle influenze di differenti stili musicali. Ultimo concerto, ma solo in ordine temporale, è quello previsto alle 23,55 alla Corte della Rocca quando Dino Rubino presenterà la sua ultima fatica discografica. Si tratta di “Roaming heart”, un vero e proprio viaggio nell’incognita del tempo, dell’estemporaneità, del sogno. L’opera narra di ricordi, sogni, speranze, momenti belli e brutti ma anche di persone che non ci sono più, di quelle che ci sono e, ancora, di quelle che ci saranno. E’ il racconto di una vita, la vita di Dino Rubino. Gli spettacoli all’ArtusiJazz Arena avranno un biglietto intero di 15 euro, 12 il ridotto. Non sono previsti posti numerati. Per le prevendite telefonare al 3405395208 oppure scrivere a nicolacataldo@alice.it o ancora info@artusijazzfestival.com. Per ricevere maggiori informazioni, anche rispetto alle location alternative in caso di maltempo, 340 5395208 oppure info@artusijazzfestival.com.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 14 aprile 2021
    • PalaGalassi
  • Documenti inediti, lettere e fotografie nella mostra "Il paese dei Mussolini"

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 29 agosto 2021
    • Casa natale Mussolini
  • Non si ferma il gruppo di lettura di Forlimpopoli: un nuovo incontro online con don De Lillo

    • Gratis
    • 21 aprile 2021
    • online
  • "Il giro del mondo dantesco in 80 Fumetti": un prestigioso percorso dedicato al Sommo Poeta

    • Gratis
    • dal 1 al 30 aprile 2021
    • Fumettoteca Alessandro Callegati "Calle" e online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento