Brani originali e grandi reinterpretazioni con il duo Macori-Bianchi

Claudia Macori e Antonio Bianchi giungono in concerto alla Rimbomba di Bertinoro sabato 25 gennaio, alle ore 21.30.

Il duo Macori-Bianchi nasce da un’idea di Claudia Macori nell’intenzione di arricchire il suo repertorio solistico (chitarra e voce) con un supporto ritmico-timbrico di batteria e percussioni.
Già compagni di conservatorio, Claudia Macori e Antonio Bianchi si laureano rispettivamente in chitarra e strumenti percussione. Percorrono strade diverse.
Claudia Macori intraprende una carriera artistica nella musica pop-rock e d’autore, tra concerti in Italia e all’estero, tra tutti il tributo a Jeff Buckley, fino a vincere le selezioni di X Factor, e a diventare la spalla di Morgan in numerose esibizioni live.
Antonio Bianchi intraprende la carriera di professore d’orchestra e suona le percussioni classiche in varie situazioni (dall’orchestra Internazionale d’Italia alla orchestra Cherubini di Muti) compiendo numerosissime tournée in Italia e all’estero.
Ne scaturisce così un duo senz’altro particolare, dove i brani originali di Claudia Macori vengono affiancati a intramontabili cover reinterpretate in chiave non convenzionale.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 14 aprile 2021
    • PalaGalassi
  • Documenti inediti, lettere e fotografie nella mostra "Il paese dei Mussolini"

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 29 agosto 2021
    • Casa natale Mussolini
  • Non si ferma il gruppo di lettura di Forlimpopoli: un nuovo incontro online con don De Lillo

    • Gratis
    • 21 aprile 2021
    • online
  • "Il giro del mondo dantesco in 80 Fumetti": un prestigioso percorso dedicato al Sommo Poeta

    • Gratis
    • dal 1 al 30 aprile 2021
    • Fumettoteca Alessandro Callegati "Calle" e online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento