Venerdì, 17 Settembre 2021
Eventi

A "Cara Forlì" in anteprima "Secondo Tempo", la web series sul maestro Secondo Casadei

Un’occasione imperdibile per vedere una parte della serie, insieme a Riccarda Casadei, figlia del grande maestro, le nipoti Lisa e Letizia, il Club Secondo Casadei, tanti musicisti e orchestrali storici e tutta la troupe e gli attori

Sabato 4 settembre, alle ore 20, in Piazza Saffi a Forli in occasione di "Cara Forlì" , la Grande festa del liscio, omaggio ai 50 anni dalla scomparsa del grande maestro Secondo Casadei con la presentazione in anteprima di alcuni spezzoni della web serie tv per le scuole "Secondo Tempo". Un’occasione imperdibile per vedere una parte della serie, insieme a Riccarda Casadei, figlia del grande maestro, le nipoti Lisa e Letizia, il Club Secondo Casadei, tanti musicisti e orchestrali storici, tutta la troupe e agli attori.

“Siamo un gruppo di giovani artisti desiderosi di realizzare qualcosa di bello per il territorio e per le nuove generazioni, appoggiati dalle Edizioni Musicali Casadei Sonora e dalla famiglia Casadei, che da anni custodiscono il patrimonio musicale e culturale del Maestro Secondo Casadei. La storia che raccontiamo in questa serie è nata dal legame sentito con quel modo di fare festa, quel muoversi in un ballo dove si è tutti collegati da un sentimento di allegria e partecipazione che il maestro Secondo ha sempre saputo trasmettere con la sua musica. Grazie all’incontro con la famiglia Casadei e le storie di Riccarda è nato in noi il desiderio di appartenere a quel mondo e di raccontarlo anche alle nuove generazioni.  Le testimonianze hanno preso vita nella nostra immaginazione: ci siamo resi conto di riconoscerci ancora nello scherzo come uno dei valori assoluti della Romagna, nel senso di avventura nell’amicizia e nei luoghi familiari. Non volevamo proporre un nuovo prodotto di tipo biografico, impresa in cui già altri si sono già cimentati, perciò ci siamo immaginati un'avventura che potesse far appassionare il giovanissimo pubblico ad un Maestro Casadei inedito, ma sempre fedele a sé stesso. Abbiamo trovato nella fiaba classica una guida preziosa per costruire una storia che facesse di Secondo un eroe rocambolesco cui affezionarsi, proprio come succede al nostro giovanissimo coprotagonista Leo. Siamo fiduciosi che a volte una bella storia possa sortire un effetto simile al bacio del nostro rospo", raccontano i creatori.

La web series è stata realizzata con  il sostegno anche dei comuni di Savignano sul Rubicone, Gatteo e San Mauro Pascoli, grazie alla Produzione creativa di Enrico Garattoni, alla Coordinatrice progetto di Chiara Santini, alla sceneggiatura di Giulia Campi e Laura Carlomagno e alla regia di  Marco Lombardini, affiancato alla direzione della fotografia da Lorenzo Placuzzi. Gli attori protagonisti sono Francesco Belli (Secondo Casadei); Gabriele Stacchini (Leo), supervisione per la  recitazione di Marco Moretti e presa diretta audio di  Aurelio Barbieri, al mixer audio di Francesco Cinque, colonna sonora di Giulio Barbieri.

La storia in sintesi: Secondo Casadei si ritrova catapultato nel ventunesimo secolo, in un mondo che si sta misteriosamente dimenticando di lui. Qui si imbatte in Leo, giovane musicista per il quale l’incontro con il maestro sarà la spinta decisiva a inseguire i suoi sogni. Secondo dopoguerra: Le balere suonano i nuovi ritmi americani e il maestro Secondo Casadei attraversa un periodo di crisi, in cui comincia a temere che il suo liscio venga soppiantato dal Boogie. Una serata estiva però, accade qualcosa di inspiegabile: come un nostrano Fantasma del Natale Futuro, un rospo lo raggiunge sul palco per scoccargli un bacio che lo catapulterà nel presente.

Risvegliatosi nella Savignano dei nostri giorni, il maestro si ritrova fuori tempo, in una realtà estranea e caotica. Con l’aiuto di Leo – sua giovanissima guida nel ventunesimo secolo, aspirante musicista – Secondo scopre che la sua musica è entrata nella storia, e visita commosso il museo a lui intitolato.

Tuttavia, qualcosa di anomalo sta cambiando ancora le carte in tavola: un misterioso incantesimo di cancellamento offusca la memoria della gente, che non riesce a riconoscerlo e sta dimenticando la sua musica.

Se Secondo vuole salvarsi questa volta non gli basterà il carisma: ha poco tempo per capire come tornare nel passato o tutto ciò per cui ha lavorato una vita intera scomparirà per sempre. Dopo una serie di rocambolesche avventure campagnole e affannose ricerche marittime, Secondo trova la strada giusta. Grazie all’amicizia con Leo, il nostro eroe riesce finalmente a incantare pubblico del ventunesimo secolo, spezzando la maledizione e riportando l’ordine nella sua linea temporale.

Il passaggio di Secondo però, non resta senza traccia: nella polvere di una festa finita, rimane quel senso di comunità che fa ballare la gente alle feste e battere il ritmo coi piedi ai tavoli delle osterie. Rimane un bambino pedante che ora è anche un bambino con un grande sogno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A "Cara Forlì" in anteprima "Secondo Tempo", la web series sul maestro Secondo Casadei

ForlìToday è in caricamento