Forlì celebra il Giorno della Memoria: in programma incontri, mostre, concerti

  • Dove
    sedi varie - vedi programma
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 26/01/2019 al 27/01/2019
    vari orari - vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Il Comune di Forlì, in collaborazione con istituzioni, associazioni culturali e con il mondo della scuola, ha coordinato un programma di iniziative in occasione del Giorno della Memoria 2019, appuntamento voluto dal Parlamento Italiano per non dimenticare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Il 27 gennaio di ogni anno - in occasione dell’anniversario dell'apertura dei cancelli del lager di Auschwitz avvenuta nel 1945 - è infatti una data di alto valore simbolico per commemorare il sacrificio di tante donne e uomini e per aprire momenti di riflessione sulla storia, rinnovando l’impegno per una cultura di Pace e di fratellanza.

L'amministrazione comunale ha organizzato un ricco programma di iniziative, che vede tra i protagonisti anche gli studenti dell'Istituto Tecnico Industriale "Marconi". Per tutto il mese di gennaio dodici ragazzi sono stati scelti su base volontaria, guidando le classi dell’istituto ma anche di scuole diverse attraverso appuntamento, alla scoperta della  mostra storico-documentaria “La Forlì ebraica”,  allestita nell’atrio della scuola. I ragazzi, appositamente formati, illustreranno le vicende vissute dalla locale comunità ebraica dal suo insediamento (XIII secolo) no alla shoah della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Forlì-Cesena.

Sabato alle 16.30, nella sala conferenze di Palazzo Romagnoli (Via Albicini 12), in collaborazione con il Mèmorial de la Shoah di Parigi, ci sarà la conferenza di aggiornamento per i docenti aperta a 
tutta la cittadinanza "I crimini del regime nazista e la Shoah". Relatore sarà il professor Dieter Pohl, docente di Storia Contemporanea dell’Università di  Klagenfurt. Presiede Ines Briganti, presidente 
dell’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Forlì-Cesena.

Domenica alle 16 il salone comunale di Forlì ospiterà il "Concerto per la Memoria" della Banda Città di Forlì diretta dal maestro Roberta Fabbri. Alle 18 a San Mercuriale interverrà Witold Burda, postulatore della causa di  beaticazione presso la congregazione per le cause dei Santi in Vaticano. L'evento, "La famiglia Ulma: la causa di beaticazione della famiglia polacca di nove persone sterminata dai nazisti per avere aiutato gli ebrei", è realizzato in collaborazione col Gruppo di Preghiera di Montepaolo e patrocinato  dal Consolato Generale della Repubblica di Polonia in Milano.

Lunedì, alle 9,30 al Parco Resistenza di viale Spazzoli, ci sarà la deposizione della corona al monumento ai Caduti nei lager nazisti e in tutte le prigionie. E' previsto il picchetto militare del 66° Reggimento Fanteria Aeromobile “Trieste”. Sono previsti gli interventi del sindaco Davide Drei e di Alexander Fiorentini. Alle 10,30, all'Auditorium Intesa San Paolo (ex Cassa dei Risparmi di Forlì, via Flavio Biondo 16) è in programma la tavola rotonda "Giorno della Memoria", in collaborazione con la Consulta Provinciale studentesca. Partecipano il Rabbino Luciano Meir Caro, Cesare Moisè Finzi e Lorenzo Garattoni. E' prevista la consegna delle Medaglie d’Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra e ai familiari delle vittime. Alle 12.30 alla Caserma De Gennaro ci sarà lo scoprimento della targa della Memoria  a ricordo della "Brigata Ebraica" a Forlì alla presenza dell’addetto alla difesa all’ambasciata di Israele in Italia, colonnello Harel Taggar.

Il calendario di appuntamenti si chiuderà alle 20.45 alla chiesa di S. Antonio Abate in Ravaldino, con l'incontro 'Donne del '900'. Si tratta di una lettura pubblica su quattro figure femminili che hanno vissuto lo Shoah:  Regina Jonas, Edith Stein, Ceja Stoika e Liliana Millu, quest'ultime due sopravvissute ai campi di sterminio. Il testo teatrale è stato redatto da Piero Stefani, biblista ed ebraista. Parteciperà il Coro di Sant’Antonio Abate in Ravaldino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il Festival del Buon Vivere si apre con Cathy la Torre e Lella Costa

    • solo oggi
    • Gratis
    • 25 novembre 2020
    • online
  • Notte Europea dei ricercatori: oltre 100 stanze virtuali e la diretta con Paolo Nespoli

    • Gratis
    • 27 novembre 2020
    • online
  • Donne contro la violenza: Veronica Gonzalez incontra le "Cuoche Combattenti"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 25 novembre 2020
    • online

I più visti

  • La mostra "il Muraglione che unisce" fa tappa a Portico di Romagna

    • Gratis
    • dal 7 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Portinari a Portico di Romagna
  • Il Festival del Buon Vivere si apre con Cathy la Torre e Lella Costa

    • solo oggi
    • Gratis
    • 25 novembre 2020
    • online
  • Cultura femminile e tanti ospiti alla "home edition" del Festival del Buon Vivere

    • Gratis
    • dal 25 al 29 novembre 2020
    • online
  • “La notte lava la mente”, il progetto artistico di Vincenzo Baldini

    • Gratis
    • dal 24 ottobre al 29 novembre 2020
    • Arte al Monte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento