menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro Quadretti

Alessandro Quadretti

Al Parlamento di Bruxelles il docu-film del regista forlivese Alessandro Quadretti

Sarà proiettato domani, 11 dicembre, al Parlamento europeo di Bruxelles il docu-film realizzato dal regista forlivese Alessandro Quadretti su incarico di dell’Ismea

Sarà proiettato domani, 11 dicembre, al Parlamento europeo di Bruxelles il docu-film realizzato dal regista forlivese Alessandro Quadretti su incarico di dell’Ismea, l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, per il ministero delle Politiche agricole alimentarie e forestali.

L'evento fa parte della promozione di "Nuovi fattori di successo", iniziativa che ha portato alla selezione di tre giovani agricoltori virtuosi sulle cui aziende e produzioni sono stati realizzati brevi documentari. Tra questi, anche il lavoro di Quadretti che ha raccontato la storia del piemontese Roberto Adda, conduttore dell'azienda agricola "La Cascinassa" di Pavone Canavese (TO). Adda ha puntato molto sulla multifunzionalità e sull'innovazione, valorizzando la qualità e la salubrità dei prodotti attraverso il rispetto dei cicli naturali degli animali e dell'alternarsi delle stagioni.

Proprio l’attenzione al benessere degli animali e alla loro alimentazione ha permesso a Roberto Adda di offrire una parte delle carni al Consorzio La Granda, con destinazione Eataly, e di attivare anche la vendita diretta presso lo spaccio aziendale che organizza periodicamente la distribuzione di pacchi famiglia con il meglio della carne piemontese.

Lunedì scorso, i tre docu-film sono stati presentati alla stampa  nella sede di Eataly alla stazione Ostiese di Roma, in presenza di Arturo Semerari, presidente di Ismea, e degli alunni di diversi istituti superiori della Capitale.
Tra pochi giorni i video saranno visibili per intero sul sito web: www.reterurale.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento