rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Eventi

Città di Ebla raggiunge il ventesimo anno di attività: una serie di appuntamenti e collaborazioni artistiche

Si comincia il 31 maggio alle ore 21 (ingresso gratuito) con il rito sonoro Sermone al mio celeste pollaio, scritto e interpretato da Mariangela Gualtieri con la guida di Cesare Ronconi

L’Associazione Culturale Città di Ebla, fondata a Forlì nel 2004, raggiunge nel 2024 il suo ventesimo anno di attività. Senza intenzioni nostalgiche, la celebrazione avviene attraverso una serie di appuntamenti dal 31 maggio al 22 settembre. Una serie di “incursioni” organizzate sul principio delle collaborazioni artistiche e territoriali che da sempre distingue l’operato di Città di Ebla. Tutti gli appuntamenti si terranno negli spazi dell’ex deposito delle corriere, oggi hub culturale EXATR, cogestito dall’Associazione.

Si comincia il 31 maggio alle ore 21 (ingresso gratuito) con il rito sonoro Sermone al mio celeste pollaio, scritto e interpretato da Mariangela Gualtieri con la guida di Cesare Ronconi. Una composizione di versi editi e inediti, nella forma di brevi sermoni, che la poetessa rivolge innanzitutto a se stessa e nei quali riconosce lo sconvolgimento attuale: «innamoramento ira vergogna pietà caduta della speranza bagliori di speranza esortazioni tristezze, tutto insieme senza virgole perché così lo stiamo vivendo. Amore per la specie. Odio per la specie. Benedizione e maledizione. Sono i miei versi più predicatorii, i più difficili da scrivere senza presunzione». Questa serata, oltre a rappresentare uno straordinario inizio, anche grazie al legame di lungo corso tra Teatro Valdoca e Città di Ebla è contestualmente l’occasione per omaggiare il Festival di Caterina Sforza – L’Anticonformista che avrà il suo momento apicale la settimana prossima.

Il 5 giugno, sempre alle ore 21, una serata insieme a Spazi Indecisi e Sunset in cui si potrà assistere alla proiezione del docufilm Kissing Gorbaciov, con la presenza dei registi Andrea Paco Mariani e Luigi d’Alife (ingresso offerta libera). Un piccolo paese del Salento, alcune rock band sovietiche, i CCCP e un viaggio di 8 giorni tra Mosca e Leningrado; l'incredibile storia di un tour tra due Mondi che non sarebbero stati più gli stessi. Kissing Gorbaciov è uno dei documentari di maggior successo della Stagione in corso: candidato ai Nastri d’Argento, vincitore di diversi premi, coronato da un clamoroso successo in tutta Italia. L’appuntamento inaugura anche il progetto estivo EXTRATERRESTRE 2024, in collaborazione con Meet the Docs! Forlì Film Fest quale anteprima della sua VIII Edizione.

L’incursione successiva avviene all’apertura di Ipercorpo 2024, mercoledì 11 settembre, attraverso una serata in musica che vede coinvolte realtà locali estremamente attive in ambito di proposta sonora: Diagonal Loft Club, Volume, Archivio 180.

Infine, il 20, 21, 22 settembre saranno giornate dedicate all’ultima produzione scenica di Città di Ebla BRAVE, di e con Paola Bianchi e Valentina Bravetti (coprodotta da PinDoc). Dopo il suo debutto nel giugno 2023 e una tournée nei più importanti festival di arti performative contemporanee – con la partecipazione alla piattaforma internazionale NID Platform – BRAVE torna a Forlì per concentrarsi sul progetto di audiodescrizione poetica per ciechi e ipovedenti interpretato dal vivo dall’attrice Carolina Cangini, realizzato grazie a una campagna di crowdfunding che ha coinvolto più di 200 donatori. A latere dello spettacolo, momenti di dialogo e un laboratorio permetteranno di condividere con le spettatrici e gli spettatori il percorso di ricerca coreografica che ha portato alla costruzione dello spettacolo e della sua audiodescrizione.

Info e contatti:
EXATR – Forlì, Via Ugo Bassi n. 16 / p.tta Savonarola
info@cittadiebla.com Tel. +39 320.80.19.226

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Ebla raggiunge il ventesimo anno di attività: una serie di appuntamenti e collaborazioni artistiche

ForlìToday è in caricamento