Con la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati "Calle" fumetti gratis al "Hand Made"

Ancora in pista con una postazione dalla quale fare dono per tutto il pubblico giovanile, e interessati, di albi a fumetti

Seconda presenza, sabato, per la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati "Calle" che parteciperà nuovamente al "Hand Made", al Centro Commerciale Coop via Curiel, col mercatino creativo. Ancora in pista con una postazione dalla quale fare dono per tutto il pubblico giovanile, e interessati, di albi a fumetti. "Il Mercatino periodico - spiega il direttore fumettotecario, Gianluca Umiliacchi - propone una giornata alternativa e divertente da trascorrere tra le bancarelle presenti con le loro colorate proposte, interessanti prodotti, per passeggiare ed osservare liberamente, e nel caso fare anche compere, il tutto immerso nella piazzetta del Centro Commerciale Coop con accluso la disponibilità e cortesia dei tantissimi negozi dello stesso centro".

"Il secondo evento cittadino locale al quale la Fumettoteca desidera partecipare, non solo perché nel luogo stesso dove ha sede la realtà fumettotecaria, unica in tutta la Regione Emilia-Romagna, ovvero in via Curiel, 51 terrazza primo piano, ma in particolar modo, valida occasione per arrivare a diretto contatto con un pubblico a cui proporre il mondo fumettistico - aggiunge -. La presenza della Fumettoteca in piazzetta, tempo permettendo, sarà dalle ore 9 alle 16, per poi proseguire, per chi è interessato, con la disponibilità nella sede dalle 16. Un'occasione, questa, anche per tutte le persone che desiderano donare i loro fumetti alla Fumettoteca Alessandro Callegati "Calle", passando direttamente alla postazione presente in piazzetta, avranno l'opportunità di accordarsi e anche il modo di constatare che i fumetti sono utilizzati sempre a buon fine".

"Ricordiamo i 500 pezzi donati alla nuova Fumettoteca di Pisa che ha usato lo spazio precedentemente occupato da slot machine, nonché i 500 pezzi donati alla Biblioteca Scolastica del plesso scolastico Zangheri di Ca'Ossi - prosegue Umiliacchi -. Altre donazioni a livello locale e nazionale sono in fase di valutazione. Ovviamente, presso la postazione non solo albi ma anche informazioni, chiarimenti e spiegazioni sui contenuti, i servizi e le proposte della Fumettoteca, la presentazione del fittissimo calendario di eventi in previsione per il 2020". Disponibilità anche da parte dell'espero fumettotecario Umiliacchi, "per definire e rendere più nitido il concetto legato al linguaggio del fumetto, un mezzo di comunicazione sempre innovativo. La giornata del mercatino in piazzetta continuerà per i mesi seguenti e, se non vi saranno imprevisti, lo spazio per la presenza della Fumettoteca potrà non mancare, allo scopo di garantire l’accesso all’informazione e alla conoscenza fumettistica per tutti coloro che lo desiderano".

Si susseguono senza sosta le attività con eventi e iniziative socio-culturali che, grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine - Fanzinoteca d'Italia 0.2, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione culturale 4 Live, vede l'unica Fumettoteca della Regione in Emilia Romagna, ovvero la “Biblioteca dei fumetti” sempre più attiva e dinamica sul territorio forlivese ed oltre. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni 3393085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it - www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento