Un fine settimana di musica con Thollem McDonas e i Dunaj

  • Dove
    Area Sismica
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 23/03/2019 al 24/03/2019
    22.00
  • Prezzo
    15 euro
  • Altre Informazioni

Ad Area Sismica sono in arrivo due giorni di concerti. Sabato 23 marzo, ore 22, si farà un tuffo nel passato per un omaggio all’indimenticato Jiri Kolsovsky, a opera dei restanti membri di una formazione dai tratti leggendari, non solo per chi ha seguito area sismica fin dai primi passi, i Dunaj. Domenica 24 marzo invece torna per il terzo anno il “Concerto al buio” – posti limitati, prenotazioni info@areasismica.it – in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, sezione di Forlì-Cesena. Protagonista Thollem McDonas, talento universalmente riconosciuto, tanto che Stefano Scodanibbio, William Parker, Pauline Oliveiros e tanti altri hanno voluto fortemente collaborare con lui, ma anche un esempio puro di figura trasversale alle classificazioni di genere.

Dunaj - Non sarà una semplice operazione nostalgia, le intenzioni di Vladimír Václavek, Josef Ostřanský e Pavel Koudelka partono dagli esplosivi brani dell’album “Dudlay” per arrivare a nuove composizioni per un disco attualmente in lavorazione. Il decennio animato dal quartetto originario, dal 1989 al 1998, data in cui morì a soli 34 anni l’incredibile frontman, ha sconvolto la scena musicale dell’allora Cecoslovacchia, con un rock a dir poco dirompente, dalla sezione ritmica originale e potentissima (pur con un drum kit ridotto all’osso) e una voce spigolosamente unica, tanto da essere coniata una definizione ad hoc, “Brno Alternative”, talmente era difficile incasellare il loro sound.
Con la scomparsa di Jiri Kolsovsky, i restanti componenti hanno intrapreso strade diverse, con Vladimír Václavek fin da subito molto attivo in diversi progetti, il più famoso dei quali con Iva Bittova, già membro in un segmento della vita dei Dunaj, sfociato nello splendido doppio cd “Bilé inferno”.

Thollem McDonas - Nato nella Bay Area, apolide, ha già inciso oltre 50 album ed è perennemente in tour, sia come solista, sia come collaboratore di una serie infinita di musicisti dalle diverse estrazioni. Fin da subito ha sviluppato una incontenibile volontà di variare il suo approccio, spaziando quasi compulsivamente da un ambito musicale all’altro, anche se radicalmente diversi, e sempre a livelli altissimi. Ad esempio, pescando tra la sua sterminata attività, possiamo trovare un progetto free jazz con William Parker e Nels Cline, sfociato nell’eccelsa incisione “Gowanus Session”, un altro contemporaneo classico con Stefano Scodanibbio, con cui ha dato luce a “On Debussy Piano And…”, quello punk con gli Tsigoti, per poi passare alla impro radicale con Pauline Oliveros.
Con un pizzico di orgoglio Area Sismica può dirsi partecipe da lunga data del suo straordinario percorso, con un’amicizia e una collaborazione che hanno portato anche all’incisione di due cd, contenenti le registrazioni dei live che Thollem McDonas ha tenuto da noi nel 2005 e nel 2009.

Ingresso 15 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • A teatro arriva "L'Infinito" di Roberto Vecchioni

    • 14 novembre 2019
    • Teatro Diego Fabbri
  • Il potere evocativo della musica sul palco con i Calipso

    • 20 ottobre 2019
    • Area Sismica
  • Canti di speranza e liberazione con Ryan Lee Crosby

    • solo domani
    • Gratis
    • 16 ottobre 2019
    • Diagonal Loft Club

I più visti

  • Caldarroste, musica e tortelli alla lastra alla Sagra dei Sapori e Mercati d’autunno

    • Gratis
    • 3 novembre 2019
    • Rocca San Casciano
  • Carni eccellenti da gustare in piazza con Griglie In Festa

    • Gratis
    • dal 18 al 20 ottobre 2019
    • piazza Cavour
  • Formaggi, vini e biscotti: tante bontà da assaggiare al Mercatino regionale francese

    • Gratis
    • dal 18 al 20 ottobre 2019
    • Piazza Saffi
  • Caldarroste e altre bontà alla Sagra della Castagna

    • Gratis
    • 20 ottobre 2019
    • centro storico di Premilcuore
Torna su
ForlìToday è in caricamento