Il gruppo vocale Faraualla incanta la piazza di Corniolo

  • Dove
    Corniolo
    Indirizzo non disponibile
    Santa Sofia
  • Quando
    Dal 17/08/2019 al 17/08/2019
    21.00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Il 17 agosto a Corniolo, ore 21.00, in piazza, è in programma il concerto delle Faraualla, unica tappa 2019 in Emilia - Romagna per l’importante gruppo vocale Pugliese. Il piccolo e suggestivo Centro di Corniolo a ridosso del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, sarà il prezioso palcoscenico naturale per una serata speciale di arte e festa organizzata con la Direzione Artistica del Teatro Zigoia in collaborazione e con il sostegno del Comune di Santa Sofia. 
L’ingresso è gratuito. 

In caso di maltempo il concerto si terrà sempre a Corniolo, nella Chiesa di San Pietro.
Lo straordinario quartetto vocale delle Faraualla composto da Gabriella Schiavone, Teresa Vallarella, Maristella Schiavone e Serena Fortebraccio, nato nel 1995 in Puglia, ha approfondito l’uso della voce come “strumento”, attraverso la pratica della polifonia e la conoscenza delle espressioni vocali di diversi popoli e periodi storici. Nelle composizioni originali come nei brani tradizionali emergono con forza le radici culturali del quartetto. Parte del concerto sarà ispirato al loro ultimo lavoro “Ogni Male Fore”, un affascinante viaggio sonoro nella medicina popolare Pugliese: formule di guarigione, tra cultura pagana e fervida religiosità, rivivono nel canto e nel suono delle Faraualla, in un ideale percorso verso la guarigione  fisica e spirituale.  La Puglia, per secoli terra d'incontro e di passaggio di popoli, è presente nel "suono" che connota la formazione Barese, negli strumenti a percussione che accompagnano l’esecuzione.

Nella sua carriera il gruppo vocale si è esibito insieme ad artisti di fama internazionale ed è stato ospite prevalentemente in Italia ma anche in Svizzera, Spagna, Portogallo, Polonia e Marocco, di manifestazioni musicali, da festival jazz a rassegne etniche, da trasmissioni radiofoniche a spettacoli-tributo in onore di importanti musicisti.
L’evento fa parte del programma “Monti Orfici - L’arte celebra la vita”, concerti ed eventi artistici serali nel bosco e nei borghi dell’Appenino Tosco - Romagnolo con la direzione artistica del Teatro Zigoia, serate curate nei minimi particolari per favorire un’atmosfera ed esperienze aggregative a celebrazione della vita e della sua bellezza. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Aperitivi e musica folk nella Rocca di Castrocaro: un appuntamento a settimana

    • dal 31 July al 4 September 2020
    • Rocca di Castrocaro
  • Nel parco arriva il live di Colombre

    • solo oggi
    • 9 August 2020
    • Parco della Resistenza
  • Entroterre festival: La Risonanza barocca sulle tracce della musica antica

    • dal 9 al 16 August 2020
    • sedi varie - vedi programma

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 February al 31 October 2020
    • Musei San Domenico
  • Non solo cibo: la Festa Artusiana è anche grande spettacolo dal vivo, il ricco programma

    • Gratis
    • dal 1 al 9 August 2020
    • centro storico
  • Pink Week, Bertinjazz e Bertinlove: a Bertinoro le notti d’agosto si riempiono di musica

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 1 al 10 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • "Il Muraglione che unisce", una mostra dedicata al passo fra Romagna e Toscana

    • dal 20 June al 26 September 2020
    • Palazzo Pretorio - Terra del Sole
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ForlìToday è in caricamento