Francesca Temporin e l'orchestra Maderna al Diego Fabbri

La prima cosa che stupisce in Francesca Temporin (classe 1997) è la corposità e la maturità del suono in una figura così esile e delicata, quasi fanciullesca. La seconda è la grinta che trasforma improvvisamente quella stessa figura in una violinista che sprigiona una energia interpretativa straordinaria e trascinante. Ascoltandola poi emergono le sue qualità strumentali: la solidità della cavata, la precisione nella condotta dell'arco e nella chiarezza ritmica dei suoni, una mano sinistra invidiabile che colpisce per la disinvoltura anche nei passaggi più veloci e virtuosistici, per la precisione dell'intonazione e per un grande "nerbo" che sostiene il vibrato e dona al suono una grande forza e pregnanza. A livello interpretativo, malgrado la sua giovane età, mostra un ottimo controllo timbrico e una maturità espressiva di tutto rispetto.

Affiancare una giovane promessa italiana a solisti della statura di Krylov e Milenkovich ci sembra doveroso e ci riempie di orgoglio. Nel 2009 il Teatro Fabbri ospitò, assieme alla Maderna, la pianista Leonora Armellini che nel 2013 si è esibita da Fabio Fazio per il Festival di San Remo. Siamo certi che la Temporin ha le qualità per diventare una grande solista e con questo concerto le vogliamo riconoscere i risultati ottenuti fino ad ora e dare un incoraggiamento ad ottenere risultati sempre più straordinari.

Con alle spalle 26 primi premi vinti come solista ed in formazioni da camera in concorsi nazionali ed internazionali e più di 200 concerti all'attivo in Italia e all'estero, il nostro riconoscimento si unisce ad un coro ben numeroso. Nel 2012 ha ricevuto il premio "Totem per la musica classica" assegnato dalla rivista di arte e cultura Totemblueart ai musicisti emergenti. Suona il violino "piccolo" Carlo Antonio Testore 1756, proprietà della Fondazione "Antonio Carlo Monzino" di Milano.

Francesca Temporin sarà accompagnata dall'Orchestra Bruno Maderna. Il M° Paolo Chiavacci, Direttore Artistico della Maderna dal 2012, dalla sua sedia di Violino di Spalla concerterà e coordinerà l'esecuzione.

L'Orchestra Bruno Maderna, l'orchestra di Forlì, fondata nel 1997 è stata ospite di importanti festival nazionali ed internazionali tra i quali il Ravenna Festival. Dal 1999 il progetto pluriennale "La Camera della Musica", con il sostegno della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, ha permesso l'arricchimento della stagione sinfonica della città con la presenza di musicisti di fama internazionale. Il suo repertorio spazia dal sinfonico all'Opera Lirica al Balletto.

Martedì 4 marzo 2014
Teatro Diego Fabbri - ore 21

FRANCESCA TEMPORIN violino
ORCHESTRA BRUNO MADERNA

ore 10,30 prove aperte presso Teatro Diego Fabbri

Programma:
C. SaintSaens: Introduzione e Rondò Capriccioso per violino e orchestra
P. De Sarasate: Arie zingaresche per violino e orchestra
Violino: Francesca Temporin
M. De Falla: El Amor Brujo - Gitaneria in un atto su libretto di Gregorio Martinez Sierra

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Documenti inediti, lettere e fotografie nella mostra "Il paese dei Mussolini"

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 29 agosto 2021
    • Casa natale Mussolini
  • Non si ferma il gruppo di lettura di Forlimpopoli: un nuovo incontro online con don De Lillo

    • solo domani
    • Gratis
    • 21 aprile 2021
    • online
  • Un primo "sguardo" alla grande mostra su Dante con Gianfranco Brunelli

    • Gratis
    • 23 aprile 2021
    • online
  • "Il giro del mondo dantesco in 80 Fumetti": un prestigioso percorso dedicato al Sommo Poeta

    • Gratis
    • dal 1 al 30 aprile 2021
    • Fumettoteca Alessandro Callegati "Calle" e online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento