menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Open Air 2013, tante le novità per l'Officina 52

Con il concerto Open Air 2013 di venerdì 6 settembre, presso il Parco di via Dragoni, inizia il settimo anno di attività del Centro di Aggregazione Giovanile “Officina52”, gestito dal 2007 dalla Cooperativa Sociale “Paolo Babini”

Con il concerto Open Air 2013 di venerdì 6 settembre, presso il Parco di via Dragoni,  inizia il settimo anno di attività del Centro di Aggregazione Giovanile “Officina52”, gestito dal 2007 dalla Cooperativa Sociale “Paolo Babini”, in convenzione con il Comune di Forlì (Assessorato Politiche Giovanili) e in collaborazione con la Circoscrizione n.3.

“Quello che sta per iniziare è un anno molto particolare per noi, dal momento che a fine giugno ci siamo trasferiti nello spazio provvisorio, sempre in via Dragoni, ma al numero 57, in seguito alla dichiarazione di inagibilità della storica sede del Centro Musicale; siamo in attesa di capire i tempi dell’intervento del Comune su questo luogo, ma nel frattempo abbiamo dovuto sospendere le attività dell’unica sala prove a gestione pubblica in città” dichiara Nicola Proscia, coordinatore del CAG.

“L’inagibilità della sala prove non ferma però le attività musicali di Officina52, che nell’autunno prevede una programmazione di eventi per continuare ad offrire spazi per l’esibizione dei gruppi emergenti del territorio” afferma Andrea Vasumini responsabile della programmazione musicale; “in particolare l’Open Air che realizzeremo venerdì, nell’Area Verde di via Dragoni, sottolinea la nostra volontà di continuare a portare sul palco gruppi di giovani della città e non, come segnale importante della vitalità del panorama musicale forlivese”.

“Il tratto distintivo degli eventi di Officina52 è che il concerto è organizzato in collaborazione con una ventina di giovani volontari, che ci danno una mano sia nella fase di progettazione e pubblicizzazione dell’evento, sia poi nella sua concreta realizzazione; allestendo lo spazio concerti, pulendo e ripulendo il parco, montando stand, gazebo, eccetera, mettendo in gioco tutte le loro potenzialità e l’entusiasmo contagioso che connota da sempre le attività del CAG” ricorda Benedetta Bandini, operatrice del Centro di Aggregazione che con le sue attività musicali e aggregative ospita circa un centinaio di ragazzi all’anno tra tornei di calcetto saponato, ragazzi dello skate park,  laboratori di progettazione partecipata, gruppi musicali e attività a libera frequentazione.


Il programma del tradizionale concertone di settembre prevede: dalle 16.00 sul palco gruppi emergenti frequentatori della sala prove del CAG (il duo acustico “Dysania” e l’energico punk-rock dei giovanissimi “Lonely Bastard”, oltre ad un contest hip-hop), esibizioni di skateboard nell’adiacente skate park, oltre agli immancabili stand espositivi per artisti e associazioni di giovani (tra cui “Avendida Matta” che pubblicizzerà la Marcia della Pace della Romagna del 29 settembre); dalle 20.00 fino alle 24.00, si alterneranno sul palco i gruppi più rodati. Apriranno due gruppi “hard core” di Cesena: i “By My Side”, e il ritorno all’Open Air dei “La Prospettiva”, a seguire il wave punk dei forlivesi “Havah”, i “Marnero” da Bologna e i potenti “Lucertulas”, prima della chiusura acustica nel salotto dell’Officina52 con i forlivesi “Quasi Adatti”. Come sempre sarò attivo lo stand gastronomico con piadina, salsiccie e birra per la prima volta gestito direttamente dalla Cooperativa Sociale “Paolo Babini”, che gestirà con i suoi giovani lo stand iniziando a proporre i suoi prodotti in vista dell’apertura, prevista per la prossima primavera, del nuovo chiosco “Piada 52” all’interno del Parco di via Dragoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento