Concorso “Obiettivo Terra” premiate due foto scattate nel Parco delle Foreste Casentinesi

Il concorso fotografico dedicato alle bellezze delle aree naturali d'Italia vede due vincitori che hanno saputo immortalare le bellezze del parco nazionale romagnolo

Assegnati i premi della 11a edizione di “Obiettivo Terra” 2020, il concorso fotografico dedicato alle bellezze e alle peculiarità delle Aree Protette d’Italia. Vince Samuele Parentella con la foto un martin pescatore immortolato a pelo d’acqua, mentre stringe nel becco una piccola preda in Piemonte, ma due premi arrivano anche per l'Emilia-Romagna, entrambi assegnati al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

Si tratta della Menzione “Alberi e Foreste”, con la foto Alba nel bosco innevato di Roberto Melotti, e della Menzione Speciale “Plant Health”, in collaborazione con Cobat, che celebra il 2020 Anno Internazionale della salute delle piante, con lo scatto Il risveglio della Terra di Roberto Babbini.   

In collegamento video è intervenuto Luca Santini, Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, che si è complimentato con i vincitori delle due Menzioni e ha ricordato che l'Area protetta “è l'unico parco forestale italiano, tra Toscana e Emilia-Romagna, con esemplari di faggi che superano i 550 anni di età. 7.700 ettari del Parco sono diventati Patrimonio Unesco nel 2017. Abbiamo la più grande biodiversità forestale europea e le due foto premiate ne sono la più importante testimonianza”.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, ha dichiarato: “Obiettivo Terra ha radunato in oltre dieci anni migliaia di amanti della natura e del Bel Paese. Questo patrimonio di foto è la conferma che in questo momento di emergenza i Parchi possono offrire l’occasione per un nuovo turismo più sostenibile e sicuro. La presenza di tante autorevoli presenze istituzionali e del mondo del Parchi e dell’ambiente, di persona e in collegamento, confermano la crescente stima nei confronti dei tanti cittadini attivi nella difesa della natura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento