rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Eventi

Weekend di atmosfere natalizie, cosplay ed elettronica. Sui palchi Lello Arena, Alessia Fabiani e il concerto al buio

Un weekend di iniziative legate al Natale, che offre anche grandi appuntamenti a teatro, con "Parenti Serpenti" che porta Lello Arena a Forlì e "Una stanza al buio" con Alessia Fabiani e Carlo Zarlocchi, a Predappio. Si svolge anche la prima edizione del festival "Forlì.Soglie"

Artisti visivi, dialoghi, fotografie e concerti al buio, Natale tra mercatini, luci, e presepi, commedie, musica e disegni che prendono vita sui palchi dei teatri, e poi cosplay, solidarietà, swing e arte per tutti i gusti. Ecco tutti gli appuntamenti del fine settimana, da venerdì a domenica, sul territorio forlivese.

Il festival "Forlì. Soglie"

Le principali realtà culturali cittadine che operano sulle forme artistiche contemporanee si mettono assieme in un comitato dove ognuno mantiene la propria specificità, ma contemponeamente collaborano per realizzare un cartellone comune di eventi. E' così che nasce, sabato e domenica a Forlì la prima edizione di “Forlì.Soglie- ricerche nel presente". I lavori si aprono sabato con il filmmaker e artista visivo spagnolo Carlos Casas, che dialoga con i videoartisti Davide Mastrangelo e Francesca Leoni. A seguire Città di Ebla, Spazi Indecisi e Sunset presentano "Spazio Presenza Azione. dialoghi spontanei sullo spazio pubblico", esperimento con cui Claudio Angelini, Francesco Tortori e Matteo Lolletti creano speciali condizioni atte a stimolare fra i presenti un dialogo relativo alla forma e alla sostanza dello spazio pubblico nel contesto odierno. Al Teatro Felix Guattari ultima occasione per visitare Corpo Macchina, mostra fotografia del noto fotografo di scena Enrico Fedrigoli, a cura del critico Simone Azzoni. In serata va in scena "Kiva", ultimo lavoro teatrale della compagnia Masque Teatro, con Eleonora Sedioli, regia, ideazione, luci e macchine di Lorenzo Bazzocchi.  Domenica, il tradizionale “concerto al buio”, che da oltre un lustro Area Sismica organizza in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Forlì-Cesena, è inserito nel progetto “Forlì. Soglie – Ricerche nel presente”: un concerto svolto totalmente al buio, per vivere l’emozione della musica di un grande artista quale Marco Zanotti alle percussioni, senza le distrazioni che l’occhio umano può suscitare. A seguire Sedicicorto presenta "Estratti dalla tetralogia di Rosto". I film onirici e oscuri dell’artista olandese Robert Stoces, in arte Rosto, lo hanno consacrato come una delle voci più personali del cinema d’animazione d’autore contemporaneo. 

Natale e cicciolata

Fino al 6 gennaio 2022 Forlì è in piena atmosfera natalizia. Con una serie di eventi ed iniziative del progetto "Forlì che Brilla”, tra cui la pista di pattinaggio ellittica, torna anche il tradizionale mercatino di Natale con 13 casette dove si possono trovare regali, addobbi e accessori, dolciumi e abbigliamento. Domenica, sempre in centro, 120 espositori che daranno vita alla Fiera di Natale. Sarà una vera e propria festa nella festa, nella prima delle tre domeniche antecedenti il 25 dicembre, con bancarelle di ogni tipo. Decolla anche il Natale a Forlimpopoli: una festa di cui saranno protagoniste tutte le realtà cittadine con le loro vocazioni ed i loro progetti. Sabato verranno accese le luminarie sulla Rocca Ordelaffa.  Ancora sabato, alla Vecia Cantena d'la Pre' di Predappio Alta, si terrà l'inaugurazione della mostra "Grota Presepi" di Franco Giannelli in arte Grota. A Cusercoli domenica la "Cicciolata" e il "Mercatino di Natale": laboratori di giochi per bambini, Babbo Natale, accensione dell'albero di Natale con il corpo bandistico di Civitella di Romagna e Cusercoli e stand gastronomici della "Cicciolata".

A teatro

Commedia cinica e divertentissima di Carmine Amoroso, "Parenti serpenti", già portata sul grande schermo nel 1992 da Mario Monicelli, giunge al Teatro Diego Fabbri di Forlì venerdì, sabato e domenica, nella rilettura per il palcoscenico di Luciano Melchionna. Protagonisti della pièce sono Lello Arena e Giorgia Trasselli, insieme a Raffaele Ausiello, Marika De Chiara, Andrea de Goyzueta, Carla Ferraro, Luciano Giuliano, Annarita Vitolo. Un gruppo numeroso che interpreta i vari componenti di una famiglia che si ritrova per trascorrere insieme il Natale. Un incontro fatto di ironia disperata, malinconie e lontananze.  Una commedia in bilico tra irresistibile divertimento e crudeli cupezze di parenti che si trasformano in crudelissimi nemici. Giungono al terzo ed ultimo appuntamento, per questo primo ciclo, i concerti aperitivo  all’interno della Scuola dello Spettatore che da oltre dieci anni accompagna il pubblico alla visione delle opere teatrali. Domenica al Ridotto del Teatro Diego Fabbri, sarà la volta dell'esibizione intitolata "Ritorno a Natale" eseguita dal celebre Duo Artè, composto da Paolo Benedetti alla chitarra classica e Tatyana Mukhambet al violoncello, che accompagneranno in un percorso narrativo e musicale prendendo spunto dallo spettacolo  “Parenti serpenti”.  Con "Nel nome del padre" si chiude la quarta edizione del Festival teatrale nazionale "Materia di Prodigi,città di Forli", sabato al Teatro Testori di Forlì. Spettacolo debuttato nel 2017, vincitore di decine di premi, è una “commedia sentimentale”, come la definisceil regista Luigi Lunari, che si sviluppa nel dramma di questi due personaggi che si svelano gradualmente, attraverso un dialogo serrato e liberatorio a tratti ironico, tenero, duro e commovente, che li porterà, nel comune addormentarsi nella morte, verso un meritato lieto fine. Va in scena domenica, sul palco del Teatro Comunale di Predappio,  "Una stanza al buio" con Alessia Fabiani e Carlo Zarlocchi, da un testo di Giuseppe Manfridiper la regia  di Francesco Branchetti. E’ una commedia, che vive dei suoi personaggi, dei loro caratteri, che più diversi non potrebbero essere, delle loro manie, tic, ossessioni e del gioco che tra loro si viene a creare. Ancora domenica  sarà sul palco al Teatro Testori l’ultimo appuntamento della rassegna dedicata agli spettacoli per le famiglie: “I bestiolini”, di e con Gek Tessaro. Artista, illustratore, scrittore, narratore, Tessaro porta in scena da tanti anni i suoi spettacoli fatti di pennelli, colori, disegni dal vivo, lavagna luminosa, musica e filastrocche. È certamente un beniamino, un compagno di giochi e di storie bellissime per tantissimi bambini e per i loro genitori.  “Non è vero che tutto va male!”,  con Michele Dotti, è lo spettacolo che si svolgerà sabato, nel salone della Parrocchia di Vecchizzano. la performance fa leva sul valore della diversità che può diventre una bussola per orientarsi alla scoperta di sé, fra limiti e talenti. Un percorso che conduce in modo ironico e leggero alle origini dell’empatia, della condivisione e della fiducia in se stessi e negli altri.

Alla scoperta di Wildt

Dopo il grande successo di "Un'opera la mese", ecco una giornata di  visita  al patrimonio wildtiano forlivese, domenica. Le visite guidate e gratuite saranno svolte da guide esperte di Conf-guide di Forlì-Cesena che accompagneranno gli intervenuti ad ammirare da vicino la collezione del marchese Raniero Paolucci de Calboli che è esposta al primo piano di Palazzo Romagnoli e racchiude ben 7 opere del blasonato artista.

Cosplay, fumetti ed elettronica in Fiera

Sabato e domenica  alla Fiera di Forlì doppio appuntamento con Forlive, lo show event sulla cultura pop, e Expo Elettronica, la grande mostra mercato dedicata all’elettronica di consumo. A 'Forlive comics & games' ci sono editori, distributori, fumetterie, action figures, gadget e oggettistica a tema, per nerd, geek e cosplayer, oltre a spazi gioco e tornei. Expo Elettronica invece è il punto d'incontro per chi vuole acquistare elettronica di consumo.

Musica

Venerdì al Naima Club, si accende la serata "Bussola Forever" per Diabete Romagna: due consolle solo vinile, quattro dj, Fabrizio Zingo Zingales, Davide Castagnoli, Alberto Gabbricci e Gerry Di Maio della Soul Brothers Company. Una serata con protagonisti il divertimento, la musica e la solidarietà a favore di adulti e bambini con diabete, ideata e organizzata da un gruppo di amici storico e noto per la grande capacità di far ballare e di scaldare il cuore con iniziative benefiche. Torna il Friday live music al BioBurg Superfood, sempre venerdì, con l'esibizione dei "Four Heads". Enrico Ronzari (piano), Mattia Cappelli (sax), Manuel Giovannetti (drums) e Enrico Moretti (double bass), insieme dal 2020 con l’intento di far coincidere jazz e realtà musicali differenti, dando vita a un repertorio di musica originale. Il risultato è un jazz moderno in equilibrio tra scrittura e improvvisazione, caratterizzato da dinamiche intense e in cui si alternano atmosfere evocative a costruzioni ritmiche incalzanti e talvolta stratificate. Nuovo appuntamento con la musica all'Ottantadue Music Club di Forlì: si parte venerdì con gli "Amarcord swing", un progetto artistico con due dischi all’attivo che intende promuovere il recupero della nostra memoria storica attraverso la musica. Saranno invece il maestro Giuliano Cavicchi al pianoforte, Giacomo Casadei al sax, Sauro Musiani al basso, Maurizio Amadori alla batteria, le cantanti Daniela Bertoli e Sonia Davis, a proporre anche per questo sabato la loro frizzante musica. Prosegue domenica, al Teatro InArte di Forlì, la rassegna musicale "Ascolta due volte". I protagonisti di questa originale rassegna, ospitata nel teatro all’interno della scuola di musica sono tutti giovani interpreti tra i 16 e i 30 anni. Non fa eccezione il chitarrista Mattia Masini, che salirà sul palco nel terzo appuntamento della manifestazione. L’Associazione MagicaMenteMozart presenta un concerto di musica sacra ala Pieve di Santa Maria in Acquedotto a Forlì, domenica con l'esibizione di Marina Maroncelli (soprano), Yuri Ciccarese (flauto) e Filippo Pantieri (clavicembalo) alle prese con un programma prevalentemente dedicato al ricordo di Mozart nel giorno della sua morte.

Antimafia e resistenza

"Verità e ingiustizia - Le nuove sfide dell'antimafia" è l'incontro che, venerdì, porta alla Fabbrica delle Candele di Forlì Salvatore Borsellino, fratello del magistrato Paolo Borsellino e fondatore del Movimento delle Agende rosse. Con lui Alessandro Di Battista (ex deputato, reporter e attivista politico), Luana Ilardo (figlia dell'infiltrato Luigi Ilardo, ucciso da Cosa Nostra nel 1996) e Stefano Baudino (scrittore e articolista di Antimafia Duemila e dell'Indipendente, collaboratore esterno di scuole e Università con moduli didattici sulla storia di Cosa Nostra). Dall'antimafia lla Resistenza: quando nel marzo del ’44 furono fucilati nella caserma di via della Ripa a Forlì cinque 20enni renitenti alla leva, furono le operaie dell’ex fabbrica Battistini tra le prime a scendere in piazza per salvare dal martirio gli altri 10 giovanissimi condannati a morte. Questa è solo una delle vicende raccontate e dipinte sul murales “Racconti dell’umano” dal quale partirà, sabato, lungo i portici dell’ex Fabbrica Battistini,  la “passeggiata artistica” tra narrazioni, installazioni e momenti di condivisione e confronto.  Storie che raccontano l’anima del borgo e di chi lo ha popolato nel tempo, incrociando le vicende della Resistenza con quelle delle migrazioni di massa, fino alle storie multiculturali che oggi popolano il quartiere. 

In mostra

Ai Musei San Domenico di Forlì la grande mostra fotografica "Essere Umane. Le grandi fotografe raccontano il mondo". Tra le 314 fotografie in mostra, si possono segnalare le leggendarie immagini di Lee Miller nella vasca da bagno di Hitler, la strepitosa serie delle maschere di Inge Morath, realizzata con Saul Steinberg, gli iconici volti dei contadini durante la Grande Depressione di Dorothea Lange, il sorprendente servizio di Eve Arnold su una sfilata di moda ad Harlem negli anni Cinquanta e i rivoluzionari scatti di Annie Leibovitz per una epocale edizione del Calendario Pirelli. Domenica si tengono  le visite guidate a libera aggregazione. Nell'ambito della rassegna “Scambi ad Arte”, l'opera di Pellizza da Volpedo “L'amore nella vita” appartenente alle collezioni della GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, sarà esposta sempre al Museo Civico di San Domenico.“Scambi ad Arte” si fonda nell’accogliere temporaneamente presso i Musei Civici forlivesi un capolavoro proveniente da un’importante istituzione museale in corrispondenza di un prestito d'arte rivolto alla stessa istituzione. A tal proposito, all’interno del Museo del San Domenico è stato realizzato un nuovo allestimento in un ambiente dedicato specificatamente all'opera. E' aperta al pubblico la mostra personale dell'artista torinese Mariangela Redolfini, alla Saletta dei Commissari del Palazzo Pretorio di Terra del Sole. Curata dal critico d'arte Silvia Arfelli,  l'esposizione presenterà una ventina di dipinti che rappresentano la ricerca estetica avviata già da alcuni decenni dall'artista, che con la stesura piatta di colori vivaci e brillanti, introdurrà il pubblico fra i suoi dipinti caratterizzati da spazi urbanizzati e monumenti architettonici, in cui è evidente il contrasto tra la realizzazione astratta dell'opera e la narrazione di elementi figurativi. Da sabato, alla Galleria d’Arte Farneti di Forlì, è visitabile una importante rassegna di opere dei maggiori rappresentanti della pittura romagnola dall’800 ad oggi . Affianca la ricca esposizione, una serie di disegni di Maestri dell’Arte Italiana.  In occasione del VII centenario della morte di Dante, la Biblioteca Aurelio Saffi, in collaborazione con i Musei Civici di Forlì, intende valorizzare e far conoscere il proprio patrimonio dantesco tramite la mostra "Alla scoperta di Dante. Il patrimonio dantesco alla Biblioteca Aurelio Saffi di Forlì", nella sede di Palazzo Romagnoli. Alla Biblioteca comunale di Forlì esiste una vera e propria sezione dedicata al sommo poeta, costituita da oltre 1600 volumi. Il percorso espositivo allestito a Palazzo Romagnoli rappresenta una piccola parte di questo ingente patrimonio, ma i documenti scelti sono tra i più antichi e rari conservati nella Biblioteca forlivese.   "La Rivoluzione Gentile" di Loredana Galante è allestita invece negli spazi della Fondazione Dino Zoli di Forlì. L'esposizione, visitabile fino al 15 gennaio 2022, nasce dalla residenza d'artista ("Premio Speciale Dino Zoli Textile" ad Arteam Cup 2019) tenutasi nel settembre 2020 presso l'azienda tessile Dino Zoli Textile, da sempre attenta all'ambiente, alla cultura e al sociale, in linea con la filosofia di Dino Zoli Group. Parole chiave: cura, condivisione, allenamento alla gentilezza, responsabilità. Loredana Galante, genovese per nascita ma residente a Milano, ha fatto del proprio cognome un manifesto programmatico, invitando le persone a rivoluzionare la propria quotidianità a partire da piccoli gesti di gentilezza . La mostra "Vivere" del fumettista Ugo Bertotti, tratta dall’omonimo graphic novel, vede esposte 45 tavole dell’artista in un percorso che si sviluppa all’interno del MAF, Museo Archeologico di Forlimpopoli. Si svolgerà sabato a Casa Marchini a Forlì, un incontro culturale di approfondimento sulla vita e le opere del maestro Giovanni Marchini, scomparso 75 anni fa nella sua amata città di Romagna. Il percorso tra documenti d’epoca, foto private e articoli di giornale sarà curato da Davide Boschini e Simona Palo, che già questa estate si erano occupati di una riscoperta del pittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend di atmosfere natalizie, cosplay ed elettronica. Sui palchi Lello Arena, Alessia Fabiani e il concerto al buio

ForlìToday è in caricamento