Domenica la chiusura di "Vernice Art Fair": tante opere, da ammirare, valutare e acquistare

I visitatori potranno passeggiare tra i padiglioni del quartiere fieristico, immergendosi in un’esperienza estetica realizzata da artisti provenienti da tutt’Italia, e diversi dall’Europa e dal Medio ed estremo Oriente

Una domenica a tutta arte alla fiera di Forlì: al suo ultimo giorno di apertura al pubblico, l’edizione 2016 di Vernice Art Fair riserva tante opere, da ammirare, valutare, approfondire ed infine, per chi è interessato, acquistare. I visitatori potranno passeggiare tra i padiglioni del quartiere fieristico, immergendosi in un’esperienza estetica realizzata da artisti provenienti da tutt’Italia, e diversi dall’Europa (Albania, Francia, Romania) e dal Medio ed estremo Oriente (Turchia e finanche Giappone). In esposizione, alla grande mostra-mercato, ci saranno le opere delle diverse arti visive, per soddisfare ogni gusto in fatto di arte.

La manifestazione, fedele alla sua consolidata tradizione, si propone di mettere in contatto gli artisti – non solo emergenti, ma anche diversi altri già pienamente affermati e quotati nel panorama nazionale - con il grande pubblico e i professionisti del settore, come galleristi, collezionisti, critici, giornalisti ed esperti acquirenti in cerca di investimenti a costi accessibili. Questa è la filosofia che rende Vernice Art Fair una manifestazione di successo, dal momento che mette assieme una sorta di galleria di opere di diverso genere, ma tutte unite dal comune denominatore dell’alto livello qualitativo. 

Per l’ultima giornata, la kermesse organizzata da Romagna Fiere resta aperta con orario continuato dalle 10 alle 19.30, coì da dare tutto il tempo per ammirare le opere, fare la propria scelta o semplicemente passare alcune ore in compagnia dell’arte. Nella giornata di domani, domenica, inoltre, ci sarà il momento culminante della 14ª edizione: alle ore 18 è prevista la premiazione dell’ormai consolidato concorso nazionale “Coinè per l’Arte”, dedicato a pittura, scultura e fotografia. Il concorso è gratuito e riservato agli artisti presenti a Vernice con un proprio spazio. Il vincitore riceverà un premio di 3.000 euro e la pubblicazione della sua opera sulla copertina del catalogo di Vernice Art Fair 2017. In più, verranno assegnati due premi acquisti di 1.000 euro ciascuno a due opere giudicate di maggior originalità tematica o esecutiva. Anche per queste è prevista la pubblicazione sulla copertina del catalogo. Sarà altresì attribuito dai giornalisti accreditati presenti alla manifestazione un ulteriore riconoscimento anch’esso diventato una piacevole tradizione: il Premio della Stampa.

Per l’edizione passata del 2015, la giuria, dopo aver selezionato 22 opere, aveva assegnato il primo premio all’opera di Giuliano Censini intitolata “Fuori c’era ancora nebbia” (2013, tecnica mista su tavola, cm 120×100); il secondo premio era andato ex equo ad Antonio Murgia, con “She got up suddenly and left” (2013, olio su tela cm 80×80) e a Gianluca Bosello con “Paesaggio inquieto” (2015, tecnica mista, cm 80×120). Il Premio della Stampa era stato assegnato a Maurizio Ceccarelli, con l’opera “Disco barbi” (cm 100×150). Infine era stato assegnato il premio fuori concorso per artista in associazione culturale a Emre Yusufi, con l’opera “Mad girl”.

Completano l’offerta di Vernice Art Fair i numerosi eventi collaterali, partendo dall’artista sardo Ignazio Fresu  e la sua suggestiva e scenografica installazione intitolata “Memento”, per passare poi alle opere di 16 artisti di sperimentazione “inisti”, provenienti dall’Italia, dall’Europa e dall’America. Tra le opere presenti anche quelle di Gabriel-Aldo Bertozzi, fondatore dell’Inismo nel 1980, e di Gabriella Giansante e François Proïa. A cura di Oscar Dominguez, torna anche lo spazio Quattroxquattro, che prevede la compresenza di quattro artisti selezionati in quattro spazi tra loro interconnessi. Quest’anno saranno coinvolti Ilario Sirri, Simona Tosi, Silvia Granata e Luca Benini. E in ultimo le decine di opere giunte in fiera col progetto EuroExpoArt, che si è sviluppato tra l’Italia e la città turca di Istanbul. L’evento curato da Giorgio Bertozzi e Ferdan Yusufi per NeoArtGallery porterà a Forlì le opere di artisti da diverse parti del Vecchio Continente, ma in particolare dalla Turchia, grazie ad un bando internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INFO 
APERTURA AL PUBBLICO: venerdì dalle 16.30 alle 19.30 - sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.30
INGRESSO: Biglietto intero € 7,00 - Biglietto ridotto con coupon scaricabile dal sito www.verniceartfair.it € 5,00 – Over 65 anni: ridotto € 5,00  - Fino a 12 anni: ingresso gratuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Forlimpopoli entra nel Guinness dei Primati per la sfoglia tirata al matterello più lunga del mondo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento