menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Cirri (dal web)

Massimo Cirri (dal web)

Un 'Caterpillar' per riflettere sulla "Città che vorrei"

Vorremmo tutti vivere in città più intelligenti. Ricche di verde, di opportunità di lavoro, impegnate per la crescita sostenibile. Città in cui tutti siano pienamente consapevoli del loro ruolo

Vorremmo tutti vivere in città più intelligenti. Ricche di verde, di opportunità di lavoro, impegnate per la crescita sostenibile. Città in cui tutti siano pienamente consapevoli del loro ruolo in questioni più grandi come i cambiamenti climatici. In cui i cittadini possano muoversi senza paura del traffico e dell'inquinamento. Ma è davvero quello che tutti vogliamo? E allora perché così poche città nel mondo hanno queste caratteristiche, apparentemente semplici, ma difficilissime da ottenere? C'è qualcosa che si possa fare, in questo preciso momento, per migliorare la vita nei nostri abitati?

Sono queste alcune delle questioni che un gruppo di esperti internazionali sarà chiamato a dibattere, a partire dalle riflessioni e dalle esigenze espresse direttamente dai cittadini di Forlì-Cesena, durante la tavola rotonda “La città che vorrei. Eccellenze in relazione” (“The town that I wish. Excellent practices in relationship”), che si svolgerà nel Salone Comunale di Forlì mercoledì 5 ottobre, a partire dalle 17. La conferenza sarà preceduta al mattino dal “Campus Cloud”, un forum collaborativo che si terrà nella stessa sala, con la partecipazione di un centinaio di cittadini volontari chiamati a discutere gli aspetti più significativi dello sviluppo urbano. Con l'aiuto di strumenti del web 2.0, come i social network, e un ampio uso dei motori di ricerca, il Campus Cloud contribuirà a sviluppare proposte che saranno poi discusse nella tavola rotonda pomeridiana. Il moderatore sarà Massimo Cirri, conduttore di Caterpillar, il famoso programma di RAI RADIO 2.

Il panel di speaker internazionali comprende  Richard J. Jackson (Chair of Environmental Health Sciences alla  UCLA School of Public Health), Michael Mehaffy (Presidente di Structura Naturalis Inc.), Phil Taylor (esperto di comunicazione e consulente SCS), e Bjorn Jensen, in rappresentanza della città danese di Albertslund, il cui piano climatico sta diventando una “best practice” a livello mondiale. Tra gli esperti italiani: Piergiuseppe Dolcini (Presidente Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì), Gaddo Morpurgo (professore di Industrial Design all'Università di Venezia), Renato Troncon (coordinatore del “Centre for Aesthetics in Practice” di Trento) ed Elena Vincenzi (“Architetti di Strada”).

Entrambi gli eventi fanno parte della Settimana del Buon Vivere, la manifestazione nazionale che si focalizza sulla promozione del Benessere Interno Lordo e dell'economia responsabile che si svolge a Forlì-Cesena dal 3 al 9 ottobre 2011 promossa da Legacoop Forlì-Cesena, LILT e IRST.

Gli eventi per le scuole
All'interno della Settimana del Buon Vivere 2011 un grande spazio è dedicato al mondo degli adolescenti, con iniziative educative rivolte alle scuole di ogni grado, laboratori didattici, incontri e visite guidate per “toccare con mano” la prevenzione negli stili di vita e l'economia responsabile. Mercoledì 5 ottobre prendono il via diversi progetti rivolti a questo mondo. Inizia domani, ad esempio, per poi continuare fino a sabato 8, il laboratorio sensoriale per le scuole primarie “La merenda del bruco”, durante la quale i bambini impareranno le virtù del mangiar sano, giocando e toccando con mano la frutta e la verdura di stagione messe a disposizione da Apofruit.
Il laboratorio si tiene all'interno della Scuola d'Infanzia Santarelli ed è organizzato da LILT in continuità con il progetto di educazione alimentare “Prevescuò”. Dal 5 al 7, al Macfrut di Cesena, si svolgeranno invece i laboratori di educazione alimentare “Dal campo al piatto” curati da Alimos e realizzati in collaborazione con le Fattorie Didattiche. Nel corso degli incontri si darà dimostrazione delle attività e degli strumenti utilizzati nell'ambito del Programma Europeo “Frutta per le scuole”. Durante la mattinata di mercoledì 5 sono infine previste visite guidate per gli studenti delle scuole superiori a diverse imprese del territorio e all'ENAV Academy.

Per informazioni: www.settimanadelbuonvivere.it
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento