Dal villaggio indiano alle tende con stampe a ruggine, l'azienda agricola festeggia il Primo Maggio romagnolo

E' stata una delle poche novità dal punto di vista dei luoghi di ritrovo del periodo del Coronavirus. La scelta di un'azienda agricola di "re-inventarsi", non potendo più fare i mercatini agricoli in giro per la Romagna, aveva portato ad un'idea semplice ma che aveva destato molta curiosità, utilizzare gli spazi esterni della stessa azienda agricola, per proporre bevande calde ai camminatori e ciclisti che transitavano di lì, per spingere poi all'acquisto dei prodotti che non potevano essere portati ai mercatini, il tutto tramite rustiche "tende da indiani", così da gestire le presenze senza strutture fisse e all'aria aperta, pur con una possibilità di riscaldamento. 

Ed ora con l'arrivo della buona stagione e l'uscita dalla "zona arancione", la proposta si modifica. Con il programma del "Primo Maggio romagnolo" organizzato dall’azienda agricola Rio del Sol a Forlì, nel rinnovato spazio estivo di via Sabbioni, dove sono state posizionate le quattro "tende romagnole" per accogliere chi vuole godersi una pausa di gusto in mezzo alla natura a base dei prodotti agricoli a chilometro zero di numerose aziende locali. “Lo scorso inverno – racconta Marika Servadei dell’azienda agricola Rio del Sol – avevamo costruito all’esterno del nostro punto vendita una tenda indiana per dare riparo ai numerosi ciclisti e camminatori che percorrono ogni giorno via dei Sabbioni. L’idea è piaciuta molto, le persone si fermavano per riscaldarsi e acquistare i nostri prodotti, così abbiamo aggiunto altre tre tende. Durante il periodo in zona rossa abbiamo pensato a come poter organizzare al meglio questo spazio rendendolo ancora più accogliente e in linea con il nostro amore per la terra e la Romagna”.

Così è nato un progetto rigorosamente romagnolo e familiare. Le stoffe con cui sono state realizzate le tende provengono infatti dai corredi matrimoniali della zia e della suocera di Marika Servadei, Anna Benvenuti e Silvana Fabbri, quest’ultima autrice anche del loro confezionamento con la propria ditta. Ogni tenda è stata impreziosita con stampe romagnole e frasi della canzone “Romagna mia” da parte dell’antica stamperia Pascucci di Gambettola.

Sabato 1° Maggio, a partire dalle ore 8.30 sarà possibile fare colazione nelle tende e nelle altre postazioni open air. Chi vorrà potrà poi partire a piedi o in bicicletta lungo l’itinerario “Alba, gusto e passeggiata” che conduce ai piedi della Torre di Oriolo, sfruttando il noleggio bike offerto sul posto dall’associazione Pedaliamo in Italia (www.pedaliamoinitalia.it). Mentre dalle ore 11 alle 14 scoccherà l’aperitivo time con prodotti del territorio. Durante il pomeriggio si terranno alcuni flash mob con ballerini e sciucaren locali, che improvviseranno spettacoli musicali. Per l’intera giornata sarà aperto il punto vendita della Casetta dei Mirtilli Rio del Sol con tutti i prodotti di stagione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Documenti inediti, lettere e fotografie nella mostra "Il paese dei Mussolini"

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 29 agosto 2021
    • Casa natale Mussolini
  • Tornano le Giornate Fai di primavera: Forlì e Galeata mostrano le proprie meraviglie

    • dal 15 al 16 maggio 2021
    • vedi programma
  • Passeggiata sul percorso fluviale del Ronco, sulle tracce dei draghi

    • 17 maggio 2021
    • Parcheggio Stadio Sansovini Ronco, Forlì
  • Sul palco del Fabbri Simone Cristicchi con 'Esodo': racconto di una pagina dolorosa della storia italiana

    • 14 maggio 2021
    • Teatro Diego Fabbri
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento