rotate-mobile
Eventi

Appuntamento con il viaggio musicale: torna l'Emilia Romagna Festival

"Un programma ampio e vario - ha commentato Mezzetti - che dimostra tra l'altro come si possa coniugare la qualità della proposta con una promozione del nostro territorio, caso raro in un Paese come l'Italia dove non esiste una simile strategia politico culturale e amministrativa".

Torna anche quest'estate l'appuntamento con l'Emilia Romagna Festival, che radunerà musicisti e orchestre da tutto il mondo, in un cartellone costellato di eccellenze, di talento e di attenta ricerca, all’insegna della versatilità. Versatilità di luoghi, versatilità di organici, versatilità di repertori ed espressioni artistiche: tanta musica ovviamente, ma anche danza e teatro. Mai come quest’anno l'appuntamento sarà per il suo pubblico un vero e proprio viaggio.

“Un programma ampio e vario – ha commentato Mezzetti – che dimostra tra l’altro come si possa coniugare la qualità della proposta con una promozione del nostro territorio, caso raro in un Paese come l’Italia dove non esiste una simile strategia politico culturale e amministrativa”. Il percorso parte dalla Russia, con la grandissima musicista e compositrice Sofija Gubajdulina protagonista d’eccezione del concerto inaugurale, in programma il 22 luglio nella meravigliosa cornice dell’Abbazia di San Mercuriale a Forlì. L’artista russa, recentemente insignita del Leone d'Oro alla carriera dalla Biennale di Venezia, torna dopo qualche anno di “silenzio” con una nuova composizione, che sarà eseguita in prima assoluta, alla sua presenza, dalla prestigiosa compagine italiana Filarmonica Teatro Regio Torino diretta da Andres Mustonen, insieme ai solisti Darko Brlek (clarinetto) e Massimo Mercelli (flauto). Quest’importante commissione è nata grazie alla collaborazione tra un’autorevole rete di Festival e Istituzioni Musicali italiane ed europee; insieme a Emilia Romagna Festival vi sono infatti Ravello Festival, Ljubljana Festival, Festival de Música de Canarias, Staatskapelle Dresden, Amsterdam Sinfonietta, Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, Fondazione Arena di Verona.

Spazio anche all'Argentina con Recital Popular, dove la voce inconfondibile di Antonella Ruggiero e la band italo-argentina Del Barrio dedicano un nuovo spettacolo alla bellezza e alla poesia della musica popolare. Un concerto composto da canzoni che parlano il linguaggio della gente e ne esprimono i sentimenti, senza barriere di nazionalità. Brani celeberrimi della tradizione argentina, tanghi ma anche alcune delle più note canzoni italiane (4/09, Forlì). Ampio spazio sarà ovviamente dedicato all’eccellenza nell’ambito della musica da camera. Un’occasione unica per il pubblico di “assaporare” appieno le potenzialità di ogni singolo strumento soprattutto quando espresse da interpreti di straordinaria bravura. Da non perdere il concerto dedicato al 70° anniversario della morte della partigiana forlivese Iris Versari, una delle diciannove donne italiane insignite della Medaglia d’oro al Valor Militare della Resistenza, con il violoncellista rodigino Luigi Puxeddu, tra i più accreditati interpreti di Luigi Boccherini a livello internazionale, e Enrico Fagone, primo contrabbasso dell'Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano e solista di prim'ordine, le cui vaste esperienze musicali vanno da Martha Argerich a Elio e le Storie Tese (17/08, San Benedetto in Alpe).

Premio Erf alla Carriera - Torna anche per questa stagione, il Premio alla Carriera Emilia Romagna Festival, riconoscimento istituito nel 2010 con cui il Festival intende omaggiare i grandi protagonisti della scena artistica internazionale che con il loro genio onorano la musica e le arti. Consegnato nelle precedenti edizioni a Maxence Larrieu, Quirino Principe, Catherine Spaak e Ivano Marescotti, sarà assegnato quest’anno al grande Bruno Canino, monumento del concertismo italiano, già direttore della Sezione Musica della Biennale di Venezia, che ha suonato come solista e pianista da camera nelle principali sale da concerto e Festival europei, in America, Australia, Giappone, Cina. Canino, noto in tutto il mondo anche per le bellissime incisioni discografiche (fra le più recenti, l’integrale pianistica di Emmanuel Chabrier), in occasione del Premio che sarà consegnato il 24 agosto a Palazzo Fantini di Tredozio, offrirà uno spettacolo ideato e costruito sull’affascinante evoluzione del valzer in terra europea, declinato per tastiera.

Il Progetto Musma e i giovani talenti - Emilia Romagna Festival da sempre si impegna nella promozione dei giovani talenti, collaborando con alcuni dei migliori Concorsi di Musica internazionali, e ospitando ogni anno chi ha raccolto gli allori. Per la consueta sezione Primo Premio! - sezione storica dedicata ai giovani interpreti provenienti da prestigiosi concorsi internazionali - la brillante formazione d'archi Omer Quartet, proiettata verso i palcoscenici internazionali dal Primo Premio del Fischoff Chamber Music Competition, riconosciuto come il più prestigioso concorso per la musica da camera al mondo si esibirà a Forlì il 29 agosto. Dalla pluriennale collaborazione con il Concorso Internazionale di Musica da Camera Salieri-Zinetti, uno dei più interessanti e vivaci concorsi del panorama nazionale, provengono dalla Germania il Duo Hiller-Sieber, freschi del loro debutto newyorkese e dalla Repubblica Ceca il Josef Suk Piano Quartet.

Le leccornie di Erf – Itinerari di musica, scoperte e degustazioni
Tra le novità assolute di questa edizione Le Leccornie di Erf - Itinerari di musica, scoperte e degustazioni. IlProgetto, nato dalla sinergia fra Erf, l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Le Strade dei Vini e dei Sapori, la Clai Soc. Coop. e diversi Comuni del territorio toccato dal festival, vuole rendere alcuni appuntamenti del cartellone vere esperienze a 360°: al piacere dell’ascolto musicale, vengono abbinate attività di scoperta della regione - visite guidate, passeggiate - e degustazioni di vini e cibi del territorio. Un vero e proprio progetto di valorizzazione e promozione del territorio e di tutte le sue sfaccettature, dove ogni appuntamento include un concerto, una degustazione e un’attività collaterale (28/07, Casalfiumanese; 5/08, Forlì; 24/08, Tredozio; 31/08, Casola Valsenio; 2/09, Bagnara di Romagna).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appuntamento con il viaggio musicale: torna l'Emilia Romagna Festival

ForlìToday è in caricamento