menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa Artusiana 2013, a passeggio per Forlimpopoli: le foto

Ricco il piatto di lunedì. La prima portata sarà servita a partire dalle 10,00 nella Chiesa dei Servi a Casa Artusi con "Il Gusto del Museo 2.0", momento di confronto tra operatori turistici, culturali e blogger

Numerose persone stanno affollando Forlimpopoli per la festa Artusiana 2013. Il Museo nel piatto 2.0, il gemellaggio di sapori con la Bosnia Erzegovina, la presentazione di un libro sui detti romagnoli, le bollicine del Franciacorta, quattro proposte musicali: è ricco il piatto di lunedì. La prima portata sarà servita a partire dalle 10,00 nella Chiesa dei Servi a Casa Artusi con “Il Gusto del Museo 2.0”, momento di confronto tra operatori turistici, culturali e blogger. Nel corso della giornata sarà presentato il video “Musei nel piatto” realizzato al termine del corso di formazione Comunicare il Museo.

Alle 19.00 nella scuola di cucina di Casa Artusi, il direttore del Museo civico di Tesanj (Bosnia Erzegovina) illustra una ricetta tipica della cucina domestica dell’ex stato jugoslavo, a seguire la degustazione dei piatti. I laboratori del gusto alle 20,45 propongono le Bollicine del Franciacorta (Torrioni della Rocca), alle 21 nella piazzetta Berta e Rita i libri che Mario Maiolani ha dedicato ai modi di dire, ai detti e proverbi romagnoli, raccolti nell'ultima fatica, "Perchè in Romagna si dice così" (Società Editrice Il Ponte Vecchio di Cesena). Condurrà la serata Gabriele Zelli che per l'occasione proporrà nuovi e divertenti aneddoti sulla Romagna e i romagnoli. La serata sarà allietata dal fisarmonicista Giuseppe Tedaldi.

Ricco il piatto nella centrale piazza Artusi con i sapori di Verghereto, le specialità gastronomiche di Rovigno, i piatti al sale di Cervia proposti da Felix di Milano Marittima, le ricette dell’Agriturismo biologico Ca di Rico, i salumi della Macelleria Bonarota. Ben quattro le proposte musicali. Aprono alle 20,00 Giacomo Toni (sala Mostre) e i Suonatori Longevi (Circolo Bevitori). Alle 21,30 ci si trasferisce nell’arena della Rocca insieme al quartetto romagnolo dei Bevano Est, si chiude delle 22,30 i Marcabru (Fossato della Rocca). Sei infine le proposte per i più piccoli, dal laboratorio Artusiano di Simone Toni, all’animazione, ai giochi e ai mestieri di ieri e di oggi, passando per l’animazione musicale con “La grande orchestra” (Fossato della Rocca, ore 20,45).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento