Mostre itineranti, giochi, musica dal vivo e menù a tema: il centro di Forlì si trasformerà in una piccola Unione Europea

Tutta Forlì si stringe in un abbraccio internazionale ed Europeo per celebrare una festa di tutti e dare il via alla stagione del divertimento con i suoi “Mercoledì del Cuore”. Da mercoledì a sabato la città mercuriale torna ad animarsi in una “quattro giorni” di eventi per celebrare la Festa dell’Europa. Gli esercenti di Forlì nel Cuore, il Comune di Forlì, e diverse associazioni del territorio mettono insieme le forze per esibire l’identità europea della nostra città e riempirla di conferenze, mostre itineranti, giochi per i più piccoli, dj set e musica dal vivo.

Le iniziative sono tantissime: il Centro della città si trasformerà in una piccola Unione Europea da scoprire tra locali e ristoranti, tutti “vestiti” a tema, il Punto Europa festeggia i suoi 20 anni di attività proponendo diversi momenti di formazione e dialogo, il percorso di iniziative del Progetto Europeo Europoly del Centro Diego Fabbri e i suoi partner per combattere l’euroscetticismo, fino a Cosascuola coordinatore del progetto “Cittadini di oggi e di domani” che vede protagonisti associazioni della città, giovani e studenti. Non mancheranno performance teatrali, arte e cultura che coinvolgeranno tutte le età, tantissime associazioni e scuole cittadine.

Il programma

Mercoledì

Anche quest’anno i locali del Centro storico di Forlì tornano ad animare la città con i mercoledì del cuore. In occasione della festa dell’Europa ogni locale ed esercizio aderente adotterà un paese europeo proponendo cocktails, menù e musica a tema, ognuno con il proprio stile, tutti insieme per dare vita a una piccola Europa nel cuore di Forlì.  Le attività commerciali rispetteranno l’apertura serale straordinaria, si potrà festeggiare fino a notte per divertirsi, vivere il centro e sentirsi ancora più cittadini europei.  

A Palazzo Albertini sarà possibile visitare la mostra a cura del Liceo Artistico Musicale "Risorgimenti: la nascita dell'Europa", con orari d'apertura dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18.30. La mostra espone gli elaborati degli alunni del Liceo Artistico e musicale di Forlì, seguiti dai docenti Enrico Rossi, Franca Faedi, Rino Ravaioli, Mario Cicco e dalla coordinatrice Alessandra Righini. Si tratta di un evento collaterale alla mostra “Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini”, e rimarrà aperta al pubblico fino a sabato.

Ad ArtealMonte (Palazzo del Monte di Pietà, Corso Giuseppe Garibaldi, 37) inaugura alle 18 la mostra "Europoly", un progetto europeo che vede il Centro Diego Fabbri di Forlì come lead partner. Insieme a sette partner di altri sei stati il progetto ha come obiettivo quello di combattere l’euroscetticismo attraverso il coinvolgimento delle giovani generazioni. In occasione dell’evento conclusivo del progetto a Forlì sarà aperto un Europoly Point nella Sala ArtealMonte della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì da cui prenderanno il via tutte le iniziative aperte alla cittadinanza. Sarà inoltre inaugurata la mostra itinerante che coinvolgerà il Centro Storico della città con video e foto degli studenti delle classi 3CL e 4AL del liceo classico G.B. Morgagni di Forlì.

Giovedì

Sanno protagonisti i sapori, colori e suoni d’Europa, dal baccalà portoghese ai croissants francesi, dalla paella spagnola ai biscotti tricolori e i piatti gustosi della Grecia. Al Teaching Hub Campus, dalle 9,30 alle 13, ci sarà l'inaugurazione della Festa dell'Europa 2019, con un convegno a cura di Punto Europa sul tema “gli ultimi 20 anni di Europa”. Dopo la cerimonia di apertura delle celebrazioni della festa dell’Europa 2019 con i saluti del sindaco Davide Drei e delle altre autorità, il convegno vedrà l’intervento di esperti e docenti di diverse Università italiane sui temi cardine dell’Unione Europea degli ultimi 20 anni.

Alle 15,nel salone comunale, il Comitato scientifico del Punto Europa incontra i cittadini nel ventesimo anniversario della sua fondazione in una tavola rotonda aperta a tutta la cittadinanza. Partecipano: Giuliana Laschi, Sonia Lucarelli, Paolo Zurla, Mauro Maggiorani, Marco Balboni e i formatori del Punto Europa. Inoltre Giorgia Pavani dell’Università di Bologna presenta il progetto Jean Monnet “New Policies and Practices for European Sharing Cities”. Coordina l’evento Guido Gambetta dell’Università di Bologna. Alle 16 "Caccia urbana con Aurelio e Giorgina" a cura del Centro Diego Fabbri: si tratta di una caccia al tesoro rivolta ai ragazzi tra gli 8 e i 13 anni, esplorando i luoghi e i simboli forlivesi che hanno caratterizzato la storia della città nella dimensione europea.
Attraverso le figure di Aurelio e Giorgina Saffi scopriremo come viveva una coppia moderna e cosmopolita nella Forlì dell’Ottocento per conoscere il sentire europeo in rapporto allo spirito di oggi. Giochi, attività e quiz porteranno i ragazzi in giro per la città: un modo nuovo e originale per conoscere le nostre radici di cittadini europei Partecipazione gratuita fino ad esaurimento dei posti. Per esigenze organizzative è richiesta la prenotazione scrivendo a info@centrodiegofabbri.it

Alle 17.30 ai Giardini Orselli "L'Albero genialogico" a cura del Centro Diego Fabbri. I ragazzi delle classi 1a, 1b, 1c e 1d della Scuola secondaria di primo grado “San Martino in Strada” si esibiscono in una breve performance frutto del lavoro svolto durante i laboratori teatrali che li ha coinvolti durante l’anno scolastico. Il tema della performance, legato all’Ottocento e alla grande mostra ai Musei San Domenico, avrà come protagonisti alcuni dei principali personaggi della storia del diciannovesimo secolo che hanno contribuito a costruire l’Europa così come la conosciamo oggi. Sempre ai Giardini Prselli alle 18 attività e giochi interattivi organizzati dai partner del progetto Europeo Europoly per affrontare i temi dell’Unione Europea e dell’euroscetticismo con la cittadinanza e le giovani generazioni. Un modo nuovo e partecipato di contrastare la sfiducia nella U.E. sui temi della solidarietà, del senso di appartenenza e dell’identità europea.

In serata, alle 20.30, nella cornice dell’Auditorium San Giacomo, all’interno dei Musei San Domenico per celebrare la Festa dell’Europa tra note, parole, cultura e integrazione. Sul palco si avvicenderanno gli studenti del Liceo Classico Torricelli-Ballardini di Faenza, i musicisti e cantanti del gruppo Percuotamente, formato dagli utenti del Centro Diurno di Forlì e i quaranta elementi della giovane orchestra dell’Istituto Musicale A. Masini.

Venerdì

In centro storico sapori, colori e suoni d’Europa dalle colazioni, pranzi, aperitivi e cene a tema Europeo nei locali aderenti alla Festa dell’Europa. Alle 10 il salone comunale ospiterà una onferenza pubblica aperta alla cittadinanza per approfondire i valori e le istituzioni dell’Unione Europea, una comunità di popoli. Relatore sarà Salvatore Aloisio, professore aggregato di Diritto pubblico e di Diritto dell’Unione Europea - Università di Modena e Reggio; Introduce Pietro Caruso, presidente sezione MFE di Forlì. Alle 21 nella sala Sangiorgi del Liceo Musicale Masini (Corso Garibaldi, 98) appuntamento con "Edith Edith", a cura del  Centro Diego Fabbri di Forlì. La voce di Daniela Piccari insieme a Dimitri Sillato al pianoforte e violino e Andrea Alessi al contrabbasso ccompagneranno in un viaggio di racconti e canzoni di una delle più famose cantanti europee di ogni tempo.

Sabato

In occasione della festa dell’Europa ogni locale e esercizio aderente adotterà un paese europeo proponendo cocktails, menù e musica a tema, ognuno con il proprio stile, tutti insieme per dare vita a una piccola Europa nel cuore di Forlì. Alla Barcaccia, nel pazzale antistante Musei San Domenico, alle 10, appuntamento con i "Quadri animati": alcune opere pittoriche esposte alla grande mostra “Ottocento - L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini” prederanno vita grazie agli alunni delle classi 3C, 3D, 4C e 4D della scuola primaria Saffi di Forlì. Il tutto sarà illustrato da speciali giovani guide museali, gli alunni delle classi 3A, 3C, 3D, 3E della scuola secondaria di primo grado Caterina Sforza di Forlì, accompagnati dalle note musicale del Quartetto Sax - Istituto Musicale Masini. Un viaggio originale attraverso la pittura e l’arte che hanno costruito l’identità italiana ed europea del nostro presente.

Al San Giacomo e Barciaccia, dalle 15,30 alle 20,30, "Cittadini di oggi e domani", acura di Francesca Fantini - Coordinamento Cosascuola Music Academy. Il progetto, che vede in questo appuntamento il suo apice, ha coinvolto tutti gli Istituti scolastici della zona centro storico, in particolare IC 4 e IC 1 di Forlì per dare rilievo alla zona storica della nostra città, fulcro da sempre di scambi culturali e sociali. Durante l’anno scolastico, gli insegnanti hanno invitato nelle classi, aderenti al progetto, alcune associazioni per dare vita a laboratori, letture, video, incontri e per una reciproca conoscenza. Ogni classe ha avuto la possibilità di scegliere un percorso, legato alle associazioni partecipanti su cui lavorare didatticamente durante l’anno scolastico, che presenterà in maniera artistico-creativa durante la giornata della manifestazione finale. Non mancheranno mostre artistiche, rappresentazioni teatrali e musicali ed esposizione di
manufatti realizzati dagli alunni delle scuole. Anche le associazioni saranno presenti con stands e laboratori per tutta la durata della manifestazione rivolta ai cittadini, per unire tutti in una grande festa all’insegna di una buona cittadinanza oggi come domani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Spettacoli, percorsi enogastronomici e mercatini: ecco la Festa Artusiana 2019

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • centro storico
  • Musica live, specialità romagnole e burattini alla Festa di San Martino

    • fino a domani
    • dal 21 al 23 giugno 2019
    • area adiacente la palestra Marabini
  • Ritorna la sfida controcorrente: la Salmonata Umana 2019

    • solo oggi
    • 22 giugno 2019
    • Fiume Rabbi

I più visti

  • Arena Eliseo, riparte l'estate del cinema all'aperto: la programmazione di fine giugno

    • dal 25 al 30 giugno 2019
    • Arena Eliseo
  • La Caviro apre le cantine con una festa ricca di cibo, djset e ovviamente vino

    • Gratis
    • dal 26 al 29 giugno 2019
    • stabilimento Caviro
  • Spettacoli, percorsi enogastronomici e mercatini: ecco la Festa Artusiana 2019

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • centro storico
  • Musica live, specialità romagnole e burattini alla Festa di San Martino

    • fino a domani
    • dal 21 al 23 giugno 2019
    • area adiacente la palestra Marabini
Torna su
ForlìToday è in caricamento