Bertinoro, Festa dell'Ospitalità: il programma di sabato

La prima iniziativa si svolgerà alle 16.30: la consegna del Premio “Giovanni Gatti” alla Casa della Carità

Sabato si apre un'altra giornata di “Festa dell'Ospitalità” che presenta molteplici iniziative per vivere Bertinoro. Gli amici delle città gemellate di Kaufungen e Budesti, come pure delle città europee con le quali già da qualche anno Bertinoro ha intessuto più stretti legami (Villefranche sur Saône e Traun) sono arrivati e con loro ci sarà un momento di incontro nella mattinata di sabato per guardare ai futuri progetti. Uno dei progetti più longevi è quello che viene portato avanti dalla Scuola Musicale con la Scuola Musicale di Kaufungen: allievi giovanissimi (dai 12 ai 18 anni) delle due scuole che fanno musica ciascuno nel proprio paese, ma che due volte l'anno si incontrano a Bertinoro e a Kaufungen per fare musica insieme. Così è nata la band “Rock E45” che sabato sera alle 20 aprirà la serata musicale con la direzione dei Maestri Uli Grosse e Alessandro Medri.  Per realizzare questo concerto i ragazzi di Kaufungen sono stati a Bertinoro poco meno di una settimana fa per fare le prove. Sono quindi dovuti ripartire perché il 29 agosto per loro era l'inizio dell'anno scolastico, e quindi ritornati per suonare a Bertinoro durante la penultima giornata della Festa dell'Ospitalità.

La prima iniziativa si svolgerà alle 16.30: la consegna del Premio “Giovanni Gatti” alla Casa della Carità. Il premio biennale è curato dal Comune di Bertinoro e dall'Accademia dei Benigni per riconoscere il tanto bene fatto finora ed un invito a condividere l’esperienza della gioia della condivisione. E fra le motivazioni del premio si legge anche il suo legame con la Festa dell'Ospitalità: «“La Casa della Carità” è il luogo dove lo spirito della Colonna dell’Ospitalità è esaltato come un dono divino, e questo si sottolinea con le parole di Francesco d’Assisi che nel settembre 1926, in occasione della ricollocazione della Colonna nella sua antica sede, furono riportate nel manifesto pubblico che annunciava l’evento: “Sappi, fratello carissimo, che la cortesia è una proprietà di Dio, il quale dà il suo sole e la sua pioggia ai giusti e agli ingiusti per cortesia, sorella della carità, la quale spegne l’odio e conserva l’amore”.» A ricevere il Premio Sauro Bandi, attuale direttore della Caritas Diocesana, che ha visto nascere la sua attenzione speciale ai poveri proprio fra le mura della Casa della Carità. In omaggio alla donna, sarà ricordata anche la presenza speciale alla Casa della Carità di Bertinoro di Suor Gemma.

Alle 19.00 nello spazio della piazzetta del teatro con la collaborazione dell'associazione “Bertinoro&20” si aprirà uno spazio di animazione per i bambini fra colori, bolle e magia. Ma sempre alle 19,00 partirà una meravigliosa “Camminata del Gusto”. Grazie alla energica collaborazione dell'Associazione Il Molino – Protezione Civile di Bertinoro, a partire dalla Rocca di Bertinoro il percorso scenderà dal sentiero “Monte dei preti”, inaugurato ormai quattro mesi fa, poi dalla via del Sasso, grazie ad un passaggio ripulito e sistemato per questa camminata, si entrerà nella via poderale del “vignone”. Si percorrerà quindi la via Gualdo che costeggia l'ingresso dell'Azienda Vitivinicola Campodelsole che offrirà a tutti i partecipanti un assaggio del proprio ottimo vino e un po' di ciambella. La camminata proseguirà quindi per via Volpe fino a via Consolare.

Da qui si procederà fino ad entrare nel viale d'ingresso della magnifica Villa Norina, i cui proprietari hanno acconsentito in via eccezionale l'accesso. Un passaggio quindi nel parco dell'antica villa per uscire alle porte di Bertinoro e risalire fino in piazza. La camminata ha una lunghezza di circa 6 km e sono 6 km di viste panoramiche meravigliose, specie verso il tramonto, quando il sole acquista una tonalità più calda e dorata. In piazza funzioneranno naturalmente gli stand gastromici. E dopo i giovani musicisti del RockE45, Bertinoro avrà il grande piacere di ospitare i Goodfellas Gangster of Swing per passare una memorabile serata sul balcone di Romagna. Quindi: si comincia alle 16.30 con il Premio “Gatti”, si prosegue alle 19.00 in camminata o con l'animazione per bambini, e si arriva poi in piazza – se non ci siamo fermati subito! - per ascoltare il rock giovanile e godere, infine, le splendide sonorità swing dei fiati dei Goodfellas. Una navetta darà l'opportunità di salire in centro storico: gratuita, dalle 19.00 alle 24.00, dai parcheggi di via Badia e via Allende.

IL PROGRAMMA

SABATO
Chiesa di San Silvestro, ore 16.30
Premio “GIOVANNI GATTI”
Saluti del Sindaco Gabriele Antonio Fratto, e del Presidente dell’Accademia dei Benigni, Giampaolo Amadori.
Consegna del Premio alla CASA DELLA CARITÀ

Parcheggio della Rocca, partenza ore 18.30
CAMMINATA DEL GUSTO
Escursione di circa 2 ore, a cura dell’Ass. “Il Molino” - Protezione Civile di Bertinoro 
in collaborazione con l’Azienda Campodelsole e Villa Norina
Partecipazione gratuita - arrivo in Piazza della Libertà

Piazzetta del teatro, ore 19.00 - 21.00
Animazione per bambini - in collaborazione con l'Associazione Bertinoro&20

Piazza della Libertà, ore 20.00
ROCK E45 Concerto dei ragazzi delle Scuole Musicali di Kaufungen e Bertinoro 
diretto da Uli Grosse e Alessandro Medri

Piazza della Libertà, ore 21.30
GOODFELLAS Gangsters of Swing in concerto

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

Torna su
ForlìToday è in caricamento