"Revoluciòn", quinto appuntamento del Festival Teatrale città di Forlì

  • Dove
    Teatro Giovanni Testori
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 12/11/2017 al 12/11/2017
    18
  • Prezzo
    5,00 € (under 27) e 10,00 € (intero)
  • Altre Informazioni

Siamo giunti al quinto ed ultimo appuntamento del Festival di cui all’oggetto che vedrà in scena domenica 12 Novembre 2017, presso il Teatro G. Testori di Forlì, la compagnia di Verona  "Teatro Armathan" con Revolucion, un testo originale di C. Cantieri.
Costo dei biglietti 5,00 € (under 27) e 10,00 € (intero).

E' diventato quasi normale camminare uno vicino all'altro, condividere spazi, ambienti, situazioni e, nonostante ciò, avere sempre più frequentemente la sensazione di essere totalmente incapaci di un'istintiva possibilità di vera comunicazione. E' indiscutibile che la diversità umana con cui ci rapportiamo quotidianamente richieda un'incredibile abilità nel percepire cosa sia meglio fare o dire, in quel preciso istante, per capire o
sentirsi capiti. Il linguaggio oggettivo, strutturato e spesso scontato, crea un ponte illusorio su cui le persone credono d'incontrarsi.
In realtà sempre più spesso percepiamo la presenza di un'impalpabile barriera, una parete che sembra diventare, ogni giorno di più, un ostacolo invalicabile. Da questa invisibile parete nasce il nostro spettacolo. Oltre la quale vivono un gruppo di anime dimenticate, allontanate ed emarginate da un mondo che sembra non aver più bisogno di loro. In essi però, non si è mai spenta la scintilla della rivoluzione! Hanno la convinzione di riuscire a cambiare la realtà. Credono di poter costringere il mondo a fermarsi e riflettere! E per realizzare il loro sogno, lotteranno con ciò che di più bello la vita gli ha regalato! Lotteranno per un futuro migliore!
Fra queste anime s'aggira una vecchia signora a cui non interessa il futuro. Lei vorrebbe riannodare il suo legame col passato che ha il volto di un uomo conosciuto, amato tanti anni prima e mai dimenticato. Un passato macchiato da una scelta sbagliata di cui lei si è pentita amaramente. Una lettera di perdono le da la possibilità di ricucire quello strappo, di rivedere il suo Giacomo. E lei lotterà con tutte le sue forze perché questo accada. Questa è la sua rivoluzione!
Dunque, è come se l' anima di questo sgangherato gruppo fosse lacerata in due: da un lato chi lotta per un futuro diverso e dall'altro la vecchia signora che, coraggiosamente, guarda al passato per costruirsi un presente pieno di speranza!
Dove sta allora, per loro, il senso vero della rivoluzione?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Torna a Forlì il mentalista Francesco Tesei con il nuovo spettacolo "Human"

    • dal 17 al 18 gennaio 2020
    • Teatro Il Piccolo
  • Parte dal Teatro Fabbri il tour "Terrapiattista" di Beppe Grillo

    • 13 febbraio 2020
    • Teatro Diego Fabbri
  • "Paragraph 175", al teatro di Predappio si rivive il dramma degli omosessuali durante l'Olocausto

    • 25 gennaio 2020
    • Teatro comunale di Predappio

I più visti

  • Tutto il gusto della carne alla Notte Rosa Maiale

    • solo oggi
    • 18 gennaio 2020
    • Rocca di Forlimpopoli
  • Torna a Forlì il mentalista Francesco Tesei con il nuovo spettacolo "Human"

    • dal 17 al 18 gennaio 2020
    • Teatro Il Piccolo
  • Dolci sapori e tante bancarelle per la Fiera della Madonna del Fuoco

    • Gratis
    • 4 febbraio 2020
    • centro storico
  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento