menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 20mila visitatori per Old Time Show. E si pensa già al 2013

Old Time Show 2013 saprà rinnovarsi, offrendo due nuove gallerie, due musei temporanei che ospiteranno nuovi e prestigiosi pezzi

Non smette di ardere a Forlì la passione per i motori, Lo ha dimostrato anche quest’anno Old Time Show, la manifestazione dedicata alle auto ed alle moto d’epoca della Fiera di Forlì, che alla nona edizione non ha deluso le aspettative di espositori e visitatori. Più di cinquecento i primi, e attorno ai ventimila i secondi, anima della manifestazione nel fine settimana primaverile che si è appena concluso.

Le Maserati, ma anche la produzione automobilistica successiva, sotto il marchio OSCA, sono state le protagoniste delle storie narrate in fiera attraverso i veicoli, le immagini ed i racconti di chi ha vissuto in prima persona questo periodo di storia. Primo fra tutti l’Ingegner Alfieri Maserati, discendente della famiglia ed oggi volto della casa modenese, che è cresciuto con la passione per i bolidi ed ha contribuito alla storia ed allo sviluppo della produzione automobilista.

I modelli più famosi, quelli più rari, ma anche quelli che oggi in Italia non si vedono più, sono stati oggetto del contributo che Alfieri Maserati ha dato alla manifestazione forlivese, in questa edizione tutta dedicata alla casa del Tridente. Affollata di pubblico è stata la sua relazione sabato mattina, così come tanti curiosi ha attirato la letteratura tematica, nel pomeriggio di sabato. Al tavolo nel palco eventi si sono alternati cinque scrittori e studiosi dei motori del passato, che hanno mostrato come la narrazione delle vicende e delle emozioni sportive possano affascinare tanto quanto un mezzo dal vivo o una gara vista da vicino.

Anche quest’anno la curiosità di vedere pezzi unici, come ad esempio la Maserati 26M per le quattro ruote, o la 250cc bicilindrica Mondial, ha richiamato anche vecchie glorie del mondo sportivo: tra le corsie della manifestazione, c’era Sandro Artusi e Remo Venturi, che hanno raccontato le loro vicende sportive ai più giovani che popolavano la manifestazione ed ammiravano la grazia e l’eleganza delle Mondial. Grandissimo fascino ha circondato poi la 8CM Maserati, o la V8RI, originariamente rossa, poi tinta di azzurro dal proprietario, un pilota francese che la volle caratterizzare coi colori del proprio Paese.

Privati, saloni case automobilistiche e musei hanno contribuito a dare vita ad una rassegna dall’alto valore tecnico-artistico, ma anche storico-documentale, che permette alla manifestazione di mantenere il proprio pubblico di affezionati proprio perché è una straordinaria collezione temporanea di moto ed auto. Al contrario di quelle fiere che fanno del mercato e della mostra scambio il cuore dell’evento e che in questi momenti di difficoltà economica e di calo dei consumi, registrano inevitabilmente un calo di favore e di pubblico, oltre che di affari all’interno della manifestazione.  Anche per questo, la rassegna vanta tra i visitatori anche molti studenti degli istituti superiori: quest’anno sono stati più di 400 quelli che hanno fatto un excursus nella storia del nostro paese, con un’attività didattica insolita, tra i padiglioni della Fiera di Forlì.

Si cominciano ora a raccogliere le idee sulla prossima edizione della manifestazione. Per la prima edizione a doppia cifra, a fianco della Fiera di Forlì ci sarà ancora l’ASI e la cura delle mostre tematiche sarà affidata a CRAME e Velocifero. Confermato il periodo (primi giorni di Marzo), si sta ragionando sull’ipotesi di ampliare il programma della manifestazione sia anticipandone l’apertura al venerdì, sia prevedendo un evento collaterale per la domenica pomeriggio, così da proporre al pubblico altri momenti di intrattenimento di varia natura.

Dalla produzione tematica di una casa italiana oppure attraverso un percorso trasversale che coinvolge più aziende meccaniche, Old Time Show 2013 saprà rinnovarsi, offrendo due nuove gallerie, due musei temporanei che ospiteranno nuovi e prestigiosi pezzi. Ad Old Time Show, infatti, il mondo dei motori assume connotati artistici, con esposizioni e letteratura che creano una cornice culturale, rendendo l’evento anche un momento di apprendimento per gli studenti.

Accanto alla duplice esposizione tematica, torneranno anche la mostra mercato con i ricambisti, privati e saloni, club di marca che portano in Fiera esemplari in vendita e riservano straordinarie opportunità ed offerte per il pubblico di Old Time Show. E ancora artigiani carrozzieri, restauratori specializzati e collezionisti con i loro modellini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento