menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Romagna Antiquariato, prestigiosi pezzi d'epoca protagonisti a Forlì

Con la 25° edizione di Romagna Antiquariato, Forlì celebra un evento di grande risonanza, uno tra gli appuntamenti più prestigiosi d'Italia, punto di riferimento per tutti gli appassionati del collezionismo d' arte

Con la 25° edizione di Romagna Antiquariato, rassegna di alto antiquariato, Forlì celebra, dal 18 al 21 ottobre, un evento di grande risonanza, uno tra gli appuntamenti più prestigiosi d’Italia, punto di riferimento per tutti gli appassionati del collezionismo d’ arte e tappa obbligata in Romagna, culla di antiquari, restauratori, gallerie d’arte, musei e pinacoteche di grande prestigio.

L’ edizione 2012 è la prima organizzata da Romagna Fiere Srl che grazie al know-How acquisito in lunghi anni dedicati all’organizzazione di eventi fieristici, qualificherà questo importante evento con un “imprinting” del tutto originale, che guarderà in direzione di un pubblico giovane, ma orientato verso una continuità che possa far diventare “Romagna Antiquariato” un vero punto di riferimento per l’intero
settore dell’alto antiquariato.

La 25° edizione sarà solo l’anteprima, che svelerà la Romagna Antiquariato degli anni futuri, destinata a diventare una manifestazione forte di una competenza specifica acquisita negli anni, ma nel contempo proiettata verso il futuro, attraverso la ricerca di soluzioni d’arredo di alto antiquariato e design d’arte. Un anno di transizione, questo, che avrà la missione di superare il concetto legato alla più convenzionale immagine di antiquariato per rivalutarlo e reinterpretarlo, accostando linguaggi di stile del passato e del futuro.

Romagna Antiquariato proporrà ai suoi visitatori una panoramica sulle più importanti e rinomate gallerie antiquarie italiane ed estere, posizionando in primo piano un appuntamento imperdibile per tutti quelli che cercano investimenti consapevoli.

Gli antiquari presenti offriranno una vasto repertorio di pezzi d’epoca di un periodo storico che spazia dal ‘600 alla prima metà del ‘900: mobili, argenti, quadri, gioielli, arredi vari di inestimabile valore artistico e storico. Rigidissima sarà la selezione di antiquari e oggetti in vetrina: una commissione di esperti, infatti, esamina e valuta con particolare attenzione ogni proposta.

Diversi e di grande rilevanza culturale gli eventi collaterali che completeranno il percorso espositivo, rendendolo unico e interessante:

GUIDO CAGNACCI IN ESPOSIZIONE
Grazie alla collaborazione con il Professor Emilio Negro, critico d’arte di fama internazionale e consulente delle più importanti case d’asta del mondo, sarà esposto un importante dipinto di Guido Cagnacci (Santarcangelo di Romagna 1601, Vienna 1663) proveniente da una collezione privata.

SERVIZIO GRATUITO DI PERIZIA
Durante le giornate della manifestazione fieristica, il servizio di perizia offrirà consulenza gratuita nei vari settori dell'antiquariato. Le competenze e i pareri degli specialisti riguardano principalmente l'autenticità, la corretta attribuzione di provenienza ed epoca, la tecnica esecutiva e l'individuazione degli interventi posteriori.
Il Professor Emilio Negro, critico d’arte di fama internazionale, ha concesso la propria disponibilità per un’intera giornata da dedicare al servizio di perizia.

PERCORSO DIMOSTRATIVO “SOLUZIONI D’ARTE”
Soluzioni d’Arte di Stefano Valbonesi realizzerà un percorso dedicato ai vecchi maestri artigiani che difendono con orgoglio e passione un grande patrimonio culturale e che sono desiderosi di tramandarlo.
Una rappresentanza di artigiani di punta tra cui, ebanista, orafo, fabbro, liutaio, tappezziere, restauratore, daranno prova della loro abilità nel padroneggiare la loro arte, mostrando al pubblico la loro attività.

Romagna Antiquariato proporrà anche eventi a tema realizzati da esperti del settore: Soluzioni d’Arte di Stefano Valbonesi proporrà approfondimenti su come distinguere un mobile autentico da un falso e incontri per riflettere sull’arte e sul linguaggio del simbolo dal Rinascimento all’Illuminismo, partendo dall’esamina di pezzi d’epoca.
Maria Grazia Lopardi, autrice tra gli altri del libro “I Templari” e il Colle magico di Celestino”, analizzerà le origini e il significato del quadrato magico del SATOR, antica iscrizione latina composta da cinque parole la cui sistemazione crea un palindromo, vale a dire una frase che rimane identica se letta da sinistra a destra o viceversa.
L'iscrizione è stata oggetto di frequenti ritrovamenti archeologici, sia in epigrafi lapidee che in graffiti, ma il senso e il significato simbolico rimangono ancora oscuri, nonostante le numerose ipotesi formulate.


Orari di apertura al pubblico: giovedì dalle 14.00 alle 20.00 – venerdì, sabato e domenica dalle 10:00 alle

20:00
Ingresso: intero € 10,00 - ridotto € 5,00, scaricabile da sito internet www.romagnafiere.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento