rotate-mobile
Fiere

Cresce il pubblico per Sapeur: successo anche per la novità "Forlì wine Festival"

Si riconferma il grande successo di Sapeur che ha fatto registrare un incremento di visitatori del 15% rispetto allo scorso anno. Il pubblico forlivese ha dimostrato grande interesse verso il settore vitivinicoltura, decretando il successo della prima edizione di "Forlì Wine Festival"

Si riconferma il grande successo di Sapeur che ha fatto registrare un incremento di visitatori del 15% rispetto allo scorso anno. Il pubblico forlivese ha dimostrato grande interesse verso il settore vitivinicoltura, decretando il successo della prima edizione di “Forlì Wine Festival”, con oltre 3.500 calici degustazione acquistati nelle tre giornate. Diverse centinaia di prodotti e specialità sono state protagoniste a Sapeur, a conferma che le diversità territoriali in ambito gastronomico rappresentano la forza del nostro Paese. I visitatori hanno potuto gustare e acquistare prodotti altrimenti introvabili, vini e oli, formaggi, salumi, dolci e specialità tipiche.

Il settore dedicato ai vini, “Forlì Wine Festival”, ha riscosso molto interesse tra i visitatori che hanno degustato e apprezzato oltre 250 etichette delle 60 Cantine presenti a rappresentare l’Emilia Romagna e le Marche. A Forlì si sentiva la mancanza di una manifestazione dedicata al mondo dell’enologia emiliano-romagnola e Forlì Wine Festival ha offerto al pubblico l’opportunità di scoprire i vini che nei nomi, nei profumi e nei sapori, raccontano la storia del nostro territorio. I laboratori organizzati dall’Associazione Italiana Sommelier Romagna, hanno registrato il tutto esaurito in tutte tre le giornate, coinvolgendo anche un pubblico selezionato di intenditori e cultori del vino.

Gilberto Tedaldi, direttore di Romagna Fiere tira le somme e dichiara: “Non posso che esprimere la mia soddisfazione per la riuscita di questa manifestazione che ogni anno porta in fiera a Forlì migliaia di visitatori. Quest’anno con il settore dedicato ai vini, abbiamo ampliato la proposta espositiva, rispondendo alla richiesta crescente degli appassionati di questo prodotto che racchiude in sé la storia e la tradizione della nostra Regione. Abbiamo ricevuto un riscontro positivo da parte degli espositori non solo per l’aspetto economico, ma soprattutto per aver avuto l’opportunità di far conoscere ad un pubblico così vasto i prodotti tipici del proprio territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce il pubblico per Sapeur: successo anche per la novità "Forlì wine Festival"

ForlìToday è in caricamento