menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì Jazz Festival: concerti e jam session per tutta la città

Oltre due settimane di musica jazz in varie location della città. È la prima edizione di "Forlì Jazz Festival", evento gratuito dedicato al trombettista Chet Baker nei 30 anni della scomparsa

Nasce il FORLI JAZZ FESTIVAL, evento dedicato a CHET BAKER, nel 30° anniversario della scomparsa, che si svolgerà dal 2 al 19 maggio in diverse e variegate location della città, in prevalenza del centro storico, col Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlì.

Il Festival, indirizzato esclusivamente a dare spazio ai gruppi locali, alle band emergenti di Forlì, salvo pochissime eccezioni, con l’obbligo di eseguire almeno tre brani del repertorio di Baker, organizzato dall’Ass. Cult. Marco Polo, da un progetto di Naima Fondation, per la prima volta nella storia di questa città coinvolge tutti i musicisti jazz di Forlì, i gestori dei locali, dei club che fanno musica da tempo, ma anche locali che non si erano mai impegnati nella musica live. Tutto a ingresso libero.

Insomma è una vera propria piccola rivoluzione per la città romagnola.
Il progetto, partorito dalla mente di Michele Minisci, già fondatore del rinomato Naima club, nel lontano 1982, è un “doveroso” omaggio al più grande trombettista jazz di tutti i tempi, anche per ricordare il concerto che Chet tenne al Naima club, nella sede del vecchio Ciaika, il 4 marzo del 1984, dopo il quale il club forlivese entrò di diritto nella top ten dei jazz club più importanti d’Italia.

Da segnalare alcune performances di jazz che si terranno all’interno del Liceo Artistico Musicale, alle ore 12, e dell’Istituto Masini, alle ore 16, entrambi all’interno di Palazzo Sangiorgi di Corso Garibaldi, solo per gli allievi, e il concerto del Nino Tosi Junior, all’interno della Cantina Morattini, solo su invito.

Di seguito, il fitto programma dei concerti, delle performances, dei work shop, delle jam session, elaborato in una suggestiva grafica dal studio Effepi Solutions, con una suggestiva immagine di Chet Baker fotografato dall’indimenticabile Massimo Zattoni, e supportato dal contributo di Ascom-Confesercenti-Visani Idrosanitari. 

Il programma del Jazz Festival 2018    
Mercoledì 2 maggio 2018: BENSO ( Jazz Dinner, con la musica di Chet ), Piazza Cavour, dalle ore 20.
Giovedì 3 maggio: FERRI  & MENTA ( Angry Gentlemen), via G. Regnoli  41- 21.30
Venerdì 4 maggio: CANTINA  MORATTINI ( Nino Tosi Junior Quartet) via Maroncelli 60 - ore 21, solo su invito  /  X RAY, ( Old Station Band) via Bertini 98 - ore 22.30 .
Sabato 5 maggio: CAFFE CECCARELLI( Sobrio jazz  trio), piazza Saffi 16 -  21.30
Martedì 8 maggio: CA’ LEONI ( Jimmy Villotti), corso della Repubblica 21 – 21.30
Mercoledì 9 maggio: PETITE  ARQUEBUSE ( Nick Pizzinelli Trio), corso Garibaldi 52 – 21.30
Giovedì 10 maggio : JUMP CAFE’ ( Jazz Forum Trio), Piazza Morgagni 7 – 21.30
Venerdì 11 maggio : BASSO INVESTIMENTO ( Giannini Quartet ), via Bufalini 30 – 21.30
Sabato  12 maggio: CALBOLI Dischi e B-SIDE Dischi ( FULL  IMMERSION nella musica di Chet Baker - CAFFE’ DEL TEATRO, corso Diaz 44 - ore 18: presentazione Cd Live Chet Baker at Naima club, 1984 - TIME CLUB ( Zanca Trio) Viale Italia 12, ore 21.30
Domenica 13 maggio: BIG BAR ( THE INDIANS), Breakfast, con la musica di Chet, ma non solo. Via Campo degli Svizzeri 42 - dalle ore 10 alle 13.
DEMODE’: Proiezione del docu-film  “Let’s Get Lost, sulla vita di Chet Baker, per la regia di Bruce Weber. Corso Garibaldi 201. Ore 21.00
Lunedì 14 maggio : COSASCUOLA, viale Spazzoli 51  ( un Omaggio a Chet con tutti gli Allievi e gli Insegnanti del corso di Jazz).  Dalle ore 19…
Martedì 15 maggio, LA FIASCA  ( 3 in Chet, con Ciavarella, Sali, Vicini  trio) via Oberdan 38 – 21.30
Mercoledì  16 maggio, BIFOR  ( Nameless Jazz Quartet)- Piazza Cavour 14 - 21.30
Giovedì 17 maggio:  LICEO ARTISTICO MUSICALE ( PAOLA LORENZI)  ore 12 -  ISTITUTO MUSICALE MASINI ( ALESSANDRO FARISELLI + Allievi) - ore 16, Trenta minuti con Chet  Baker.  Corso Garibaldi 68.
Venerdì 18 maggio: BISTRO’ VERDE PAGLIA (DueEtti di Jazz), corso Diaz 14 – 21.30
Sabato 19 maggio: MAMI MARGHERITA, cena con sottofondo di Musica Jazz, dalle ore 20. Piazza Cavour 1.

Infine, è in attesa di conferma la presenza di Ruth Jung, l’ultima compagna di Chet, per un suo messaggio video nell’ambito di questo festival, ma è arrivata poche ore fa anche un’altra bella novità: il documentarista americano Sam Stephenson  sta lavorando su un progetto riguardante Chet Baker in Italia. L’intento è di raccogliere più informazioni possibili riguardanti l’esperienza italiana di Baker, e allo stesso tempo capire il contesto musicale italiano nel quale Baker si inserì, per questo quando sarà in Italia a fine luglio, si vorrà incontrare anche con il fondatore del Naima club  per avere più precise informazioni sulla tappa forlivese di Chet.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento