menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partono le visite guidate gratuite alla mostra di Wildt

Al via sabato la seconda edizione di visite guidate gratuite legate alle mostre allestite ai Musei in San Domenico di Forlì a cura della Federazione Guide Turistiche di Forlì e Comprensorio

Al via sabato la seconda edizione di visite guidate gratuite legate alle mostre allestite ai Musei in San Domenico di Forlì a cura della Federazione Guide Turistiche di Forlì e Comprensorio. L’iniziativa, promossa da Confcommercio Imprese per l’Italia - Ascom Forlì e finanziata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì,  è legata al circuito degli esercizi commerciali “Mostra … il biglietto” e riservata esclusivamente a coloro che sono in possesso del biglietto della mostra “Wildt. L’anima e le forme da Michelangelo a Klimt”.

Le visite guidate, condotte dalle guide turistiche regolarmente abilitate della Federazione Guide, si svolgeranno ogni sabato pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 e ogni domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00 a partire da sabato 31 marzo fino a domenica 3 giugno 2012 ad esclusione del fine settimana di Pasqua. Dopo le visite sul rinascimento legate alla mostra di Melozzo, quest’anno i percorsi, come approfondimento storico e artistico alla mostra dedicata a Wildt, genio dimenticato della scultura del Novecento, saranno incentrati sull’urbanistica e l’architettura del Ventennio.
Durante ogni fine settimana saranno proposti due diversi percorsi della durata di due ore ciascuno. “Tra antico e nuovo. Gli interventi nel centro di Forlì” è la visita guidata del sabato pomeriggio che ripercorre i principali interventi di costruzione e restauro realizzati nel centro di Forlì durante il Ventennio. Il legame di Wildt con Raniero Paolucci di Calboli, che nel 1931 donò al comune di Forlì sette opere dello scultore, fornirà anche l’occasione per approfondire questa interessante pagina di storia civica affrontando le vicende legate alla sua famiglia. Il ritrovo è davanti ai Musei San Domenico.

La domenica mattina sarà la volta di “Un boulevard per Forlì. Dalla stazione a Piazzale della Vittoria”, percorso che ricostruisce tra eclettismo e razionalismo le radicali trasformazioni urbanistiche e architettoniche realizzate nella periferia della città dai principali architetti e ingegneri del Ventennio. Il ritrovo è davanti alla Stazione ferroviaria. La partecipazione alle visite non richiede prenotazione e iscrizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento