Eventi

Fra arazzi e dipinti continuano le visite virtuali alle collezioni forlivesi

Per l’assessore alla cultura Valerio Melandri si tratta di "un'operazione tanto più significativa in un momento come questo che vede i musei chiusi al pubblico"

Prosegue il percorso di visite guidate virtuali delle Collezioni Civiche forlivesi inaugurato ad inizio 2020 a cura del Servizio Cultura e Turismo del Comune di Forlì, insieme all'Associazione Amici dei musei San Domenico di Forlì.

In linea con i più dinamici musei italiani che hanno intrapreso la strada del “museo digitale”, sul canale Youtube “Cultura Turismo Forlì” e su quello dell'Associazione Amici dei Musei vengono proposti il mercoledì nuovi video-racconti, narrati dalla storica dell'arte degli Amici dei Musei, Sabrina Marin.

“Un'operazione tanto più significativa in un momento come questo che vede i musei chiusi al pubblico, ma con la volontà di mantenere il legame tra cittadini, appassionati d'arte e il patrimonio artistico culturale di Forlì” dichiara l’Assessore alla cultura Valerio Melandri.

Dopo il primo approfondimento uscito il 25 novembre in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, dedicato a due capolavori femminili della Collezione Pedriali, mercoledì 2 dicembre ne verrà pubblicato un secondo interamente dedicato alla raffinata e preziosa arte degli arazzi, in particolare modo ai mirabili pendant esposti al San Domenico all'interno delle sale della Pinacoteca Civica: “Crocefissione con episodi della passione” e “Crocefissione con figure” probabilmente realizzati da una fra le botteghe di arazzieri più importante d'Europa quella di Pieter Van Aelst.

Il terzo video, mercoledì 9 dicembre, sarà dedicato al grande pittore forlivese Marco Palmezzano con un approfondimento particolare sull'opera “Annunciazione” collocata anch'essa al museo San Domenico. La rassegna I Musei di Forlì…da casa tua terminerà mercoledì 16 dicembre con “Ritratto d’uomo”, attribuito a Girolamo Marchesi da Cotignola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fra arazzi e dipinti continuano le visite virtuali alle collezioni forlivesi

ForlìToday è in caricamento