"Gli affetti importanti per crescere, curare, educare": se ne parla in un incontro

Mieli è coinvolta in numerosi progetti attinenti il periodo perinatale, ha al suo attivo varie ricerche sul tema, svolte in contesti sanitari, sociali ed educativi ed ha pubblicato articoli e libri rivolti in particolare ai genitori

Sabato alle 15.30, al Centro per le Famiglie di Viale Bolognesi 23, si terrà un incontro dedicato a “Gli affetti importanti per crescere, curare, educare” con la dott.ssa Giuliana Mieli, psicologa, psicoterapeuta ed autrice del libro "Un bambino non è un elettrodomestico". Mieli è coinvolta in numerosi progetti attinenti il periodo perinatale, ha al suo attivo varie ricerche sul tema, svolte in contesti sanitari, sociali ed educativi ed ha pubblicato articoli e libri rivolti in particolare ai genitori. Il suo approccio prevede l’apertura a punti di vista multidisciplinari e, data la sua formazione, questo consente di condividere il tema con genitori e operatori a beneficio dei bambini in contesti diversi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'incontro, dedicato in particolare a padri e madri con figli 0/6 anni e a genitori in attesa, ma, anche a nonni, insegnanti ed educatori, si tratterà il tema dei bisogni affettivi imprescindibili per la crescita di un bambino, offrendo anche indicazioni pratiche. La dottoressa Mieli farà un excursus che ripercorrerà le diverse fasi di crescita del bambino, analizzando i bisogni affettivi per ogni età. Si affronterà inoltre l'argomento del tempo dei bambini e del valore degli affetti rispetto al modello che la nostra società privilegia e che associa il benessere dei bambini a beni materiali e abilità da acquisire.  Gli incontri sono gratuiti ma necessitano di iscrizione, diretta, telefonica o via email. Info e iscrizioni 0543/21013 - 30709 centrofamiglie@comune.forli.fc.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

  • Balzo degli infetti nel Forlivese: +36 in 24 ore. In Rianimazione ci sono 11 positivi al virus

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

Torna su
ForlìToday è in caricamento