Il bicentenario: si ripercorrono l’eredità e l’attualità del pensiero di Aurelio Saffi

Sabato 30 novembre alle ore 15:30 presso la Sala del Popolo nel Palazzo Comunale di Bertinoro, il PRI di Bertinoro e la UIL di Forlì organizzano l’incontro “Aurelio Saffi nel bicentenario della nascita”. Gabriele Zelli, Enrico Bertoni e Alessandra Ascari Raccagni metteranno a fuoco alcuni aspetti chiave dell’eredità del triumviro forlivese e offriranno alcune chiavi di lettura per riscoprire l’attualità del pensiero e dell’azione di Aurelio Saffi.

Gabriele Zelli,   esperto di storia locale, tratteggerà gli aspetti legati all’impegno sociale messo in campo da Saffi dopo il suo rientro a Forlì nel 1867. Davanti ad una situazione di povertà e di malattia diffuse, Saffi attuò una serie di iniziative che costituirono la base di quello che oggi potrebbe essere definito il welfare state: dalla creazione delle prime colonie marine per i bambini delle classi più disagiate, all’apertura della prima mensa dei poveri, al miglioramento delle condizioni di vita nei quartieri popolari di Ravaldino e di Schiavonia. Enrico Bertoni, direttore del Museo Interreligioso, con la relazione “Aurelio Saffi: per fare un quarantotto ci vogliono i giovani”, approfondirà il ruolo svolto dai giovani nella rivoluzioni del 1848 e del 1849 fino alla conclusione della Repubblica Romana. In particolare, si soffermerà sul ruolo chiave svolto dal giovane Saffi al momento della convocazione dei comizi popolari che portarono alle elezioni dell’Assemblea Costituente della Repubblica Romana. Contestualmente approfondirà come i giovani di quell’epoca misero per la prima volta mano alla storia europea generando le rivoluzioni del 1848. Alessandra Ascari Raccagni, segretaria della Consociazione del PRI forlivese e Presidente del Consiglio Comunale di Forlì, terrà la relazione “Aurelio Saffi: il Repubblicanesimo e la sfida educativa nell’Italia post-unitaria”. Ascari affronterà uno dei periodi più intensi nella vita di Saffi e della presenza dei giovani repubblicani in Romagna: dalla nascita delle biblioteche popolari, alle prime leghe per l’istruzione, all’esperienza delle “Scuole Mazzini”, si delinea un contesto di azione culturale alternativa rispetto a quello dello Stato Monarchico, andando a privilegiare il primato dell’educazione rispetto a quello della semplice istruzione.

L’incontro sarà introdotto da Enrico Imolesi, segretario generale Uil Forlì, e sarà moderato da Gabriele Lolli, segretario del PRI di Bertinoro e organizzatore dell’evento. Al termine della serata sarà offerto un piccolo rinfresco e, durante l’incontro, sarà possibile acquistare la biografia “Aurelio Saffi, l’ultimo vescovo di Mazzini”, Capire Edizioni 2019.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Non si ferma il gruppo di lettura di Forlimpopoli: un nuovo incontro online con don De Lillo

    • Gratis
    • 21 aprile 2021
    • online

I più visti

  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 14 aprile 2021
    • PalaGalassi
  • Documenti inediti, lettere e fotografie nella mostra "Il paese dei Mussolini"

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 29 agosto 2021
    • Casa natale Mussolini
  • "Il giro del mondo dantesco in 80 Fumetti": un prestigioso percorso dedicato al Sommo Poeta

    • Gratis
    • dal 1 al 30 aprile 2021
    • Fumettoteca Alessandro Callegati "Calle" e online
  • Tra fiaba e musica va in scena la storia di "Barbablù"

    • Gratis
    • 11 aprile 2021
    • online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento