Burattini in scena con "Il grande trionfo di Fagiolino pastore e guerriero"

Burattini&Figure, la rassegna di Teatro di Figura in Romagna presenta nella serata di martedì 11 agosto, ore 21, all'arena San Domenico di Forlì  "Il grande trionfo di Fagiolino pastore e guerriero", uno spettacolo del Teatro del Drago con Andrea e Mauro Monticelli.

L’eroe del teatrino dell’Emilia-Romagna, Fagiolino Fanfan, torna a divertire il pubblico con una delle sue storie più divertenti ed esilaranti. Tratto da un vecchio canovaccio della commedia burattinesca di Angelo Cuccoli, il testo, riscritto da Mauro Monticelli, viene ogni stagione modificato e reso dinamico grazie al continuo lavoro in ascolto del pubblico dei bambini del XXI secolo: uno spettacolo sempre inedito e sorprendente. Gag, giochi di parole, scioglilingua, “castronerie”, neologismi e una prosa ricca che attinge al linguaggio forbito rendono il teatro di Burattini Classico di grande attualità e divertimento e soprattutto adatto a tutti i pubblici, proprio come diceva il nonno Otello: spettacoli per bambini dai 5 ai 95 anni.

Fagiolino, per merito del suo duro lavoro, è diventato un facoltoso agricoltore e pastore, nel regno di Tracia; non certo per l’eredità ricevuta dal padre, “quantificabile” in un pulcino appena nato! L’incontro con la fata Alcina, darà inizio alle “peripezie fagiolinesche”. La fata convincerà così Fagiolino a partire per andar a guarire la Principessa Altea, stregata e divenuta muta a causa della malefica magia del Mago Aristone. Questo malefizio è la conseguenza del rifiuto di sposare il mago da parte della povera e giovane Principessina Altea! Ecco entrare in scena Fagiolino che incontrerà il Diavolone Farfarello, al quale ruberà con le sue solite buone maniere, la famosa “nocciolina fatata”. Guarita e riportata a casa la bella principessa Altea, Fagiolino verrà poi nominato dal re di Tracia Cavaliere della Verdura Verde.

È possibile prenotare i biglietti telefonando al 392 6664211 oppure inviando una mail a compagnia@teatrodeldrago.it

Dalle ore 20 (un’ora prima dell’inizio, nelle giornate di spettacolo) sarà possibile acquistare i biglietti in loco presso la biglietteria dei Musei Civici di San Domenico.

A tutti i partecipanti agli spettacoli dell’ “Arena San Domenico”, per i quali sia prevista l'emissione di un biglietto di ingresso, sarà offerta l'opportunità di visitare i Musei Civici di Palazzo Romagnoli e San Domenico con biglietto ingresso “Musei Civici” ridotto (euro 3,00 anziché euro 5,00), oppure con biglietto ingresso “Integrato” (musei + mostra) ridotto (Euro 13,00 anziché Euro 14,00).  Per usufruire di questa promozione le persone dovranno presentarsi alla biglietteria con il biglietto dello spettacolo al quale hanno preso parte, negli orari di apertura pomeridiani e serali (ore 17,30-22,30/23,00).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Aromi deliziosi alla Sagra del Tortello sulla lastra e dei Sapori d’Autunno

    • Gratis
    • 27 settembre 2020
    • piazza Matteotti
  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 31 ottobre 2020
    • Musei San Domenico
  • "Il Muraglione che unisce", una mostra dedicata al passo fra Romagna e Toscana

    • dal 20 giugno al 26 settembre 2020
    • Palazzo Pretorio - Terra del Sole
  • "Colline Meldolesi: tra natura, cultura e sapori": programma di scampagnate e degustazioni

    • Gratis
    • dal 8 al 27 settembre 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ForlìToday è in caricamento