Il Metamuseo fa spazio alle storie con le favole di Gianni Rodari

  • Dove
    online
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 17/11/2020 al 21/11/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Il programma online del Metamuseo girovago - Centro I Portici prosegue nella terza settimana giocando attorno al centenario della nascita di Gianni Rodari con un originale omaggio. Dal 6 novembre si spalancano le porte digitali del Metamuseo (Facebook @metamuseogirovago). Al Metamuseo si incontrano, sentono, respirano molti autori: Calvino, Lodi, Flamigni, Manzi, Mari, Munari, Rodari. Quest’ultimo in particolare ha tenuto per mano gli improbabili visionari costruttori di simpatici mostri anche con la complicità di alcuni narratori contemporanei che hanno mantenuto e fatto proprio lo spirito del grande maestro.

Così ecco la naturale necessità di un omaggio a Gianni Rodari che dal 18 novembre al Metamuseo si fa online con il Centro Italiano Storytelling. Martedì 17 Flavio Milandri, resident storyteller del Metamuseo, dà il benvenuto ai narratori che interverranno da Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana con una libera interpretazione de “La fuga di Pulcinella”, Gianni Rodari (Favole al Telefono). Mercoledì 18 con “Storie di un altro punto di vista” prende il via una condivisione di racconti del Centro Italiano Storytelling e l’omaggio a Gianni Rodari del Metamuseo girovago. Lo storytelling applicato ai Musei e l’omaggio a Rodari, introduzione di Giovanna Conforto (Emerson College, UK) direttore creativo del Centro, apre il circolo narrativo. Seguirà una serie di racconti a braccio liberamente ispirati ad opere di Gianni Rodari, ad opera di cantastorie d’eccezione: giovedì 19, Ornella Mercuri, La battaglia delle campane (Favole al Telefono); venerdì 20, Aurelia Zannetti, Il pastore e la fontana (Venti storie più una); sabato 21, Stefania Ganzini, Giacomo di Cristallo (Favole al Telefono).

Metamuseo girovago: giocare e mettersi in gioco nel tentativo di diventare noi per primi generatori di cambiamento. “Chiusi dentro” fino al 28 novembre dalle 16 alle 19, al Centro I Portici, di via Cristoforo Colombo 10, a Forlì la nuova performance del Metamuseo Girovago occupa un’area commerciale sfitta. Il progetto Metamuseo per la rigenerazione urbana, nella sua sesta performance, al Centro Commerciale I Portici è presentato da Fantariciclando e Metamuseo girovago, con il contributo della Regione Emilia-Romagna - Piano di Azione Ambientale per un futuro sostenibile 2011/2013. Insieme a Museum of Childhood Ireland, Quadreria in Pediatria, Action Line, LUnGi - Libera Università del Gioco, Centro Italiano Storytelling, Esserelite, Viviforlì, Soroptimist International Club di Forlì, Les animaux improbables, Art Health Therapy School. Con il contributo del Comune di Forlì e il patrocinio dell’Ausl Romagna. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Serena Dandini, la ministra Elena Bonetti e altre protagoniste al Festival del Buon Vivere

    • solo oggi
    • Gratis
    • 28 novembre 2020
    • online
  • "Oltre il Cancello", Gabriella Maldini racconta l'arte di Miria Malandri

    • oggi e domani
    • Gratis
    • dal 28 al 29 novembre 2020
    • Atelier Malandri
  • Musei sottosopra: divertimento online tra favole, anteprime e gialli per ragazzi

    • Gratis
    • dal 24 al 28 novembre 2020
    • online

I più visti

  • La mostra "il Muraglione che unisce" fa tappa a Portico di Romagna

    • Gratis
    • dal 7 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Portinari a Portico di Romagna
  • "Papere & Paperi in città", le foto di Stefano Silvestroni in Pediatria

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 19 dicembre 2020
    • Reparto di Pediatria - Ospedale Pierantoni - Morgagni
  • In mostra le opere dei 60 finalisti della "Arteam Cup"

    • Gratis
    • dal 24 ottobre al 5 dicembre 2020
    • Fondazione Dino Zoli
  • Online i 4 cortometraggi di "Very shorts. La possibilità di un'isola"

    • Gratis
    • dal 19 novembre al 10 dicembre 2020
    • online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento