Il pianista Francesco Prode nell'ultimo appuntamento di Area Sismica Estate

  • Dove
    Area Sismica
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 02/08/2020 al 02/08/2020
    21:30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

L’ultimo appuntamento dell’estate 2020 di Area Sismica vede il ritorno di un pianista dalla grande passione per il contemporaneo, tenuta a battesimo nel 2005 da Karlheinz Stockhausen a Kuerten. Musicista rivelazione della Biennale Musica di Venezia 2014, offre una interpretazione del tutto personale con “… sofferte onde serene …” di Luigi Nono. Per questo, Francesco Prode è stato definito dalla critica nazionale e internazionale “simbolo della nuova musica”. I posti saranno limitati e preassegnati, la loro prenotazione dovrà avvenire via email a info@areasismica.it. In occasione della conferma della prenotazione verranno fornite le indicazioni legate al contenimento del rischio biologico richiesto dalla normativa vigente. In caso di pioggia il concerto si terrà all’interno di Area Sismica. Motivo per cui i posti pre-assegnabili sono limitati.

Nel 2014 Prode è il pianista ufficiale del New York City Electronic Music Festival. Grazie alla sua straordinaria capacità di essere profondamente dentro codici culturali e interpretativi differenti, riesce a cogliere l’essenza musicale dei compositori di tutto il mondo: dalla Corea del Sud, alla Cina, alla Francia, agli Stati Uniti. In Italia e in Europa, le affinità elettive di Prode lo conducono a dialogare e lavorare attivamente con compositori del calibro di Philip Glass, Ivan Fedele, Denis Smalley, Marco Stroppa, Mark Andre, Alessandro Solbiati, Martino Traversa, Riccardo Panfili, Colombo Taccani, Vittorio Montalti, Lasse Thoresen. Numerose le sue prime esecuzioni, tra cui la prima mondiale di 2×5 e City Life di Steve Reich nella Sala Sinopoli del Parco della Musica di Roma.
Ha suonata all’Accademia Chigiana di Siena con il violoncellista Francesco Dillon per i 90 anni di Kurtag e insieme al pianista Emanuele Torquati per il Festival Musik im Riesen a Wattens-Innsbruck con Philip Glass
“A proposito di Prode. È un fenomeno. Gran virtuoso per tecnica, gran testa, un vero ri-creatore”. Mario Gamba

programma musicale:
Quel che conta…. e rimane.
Robert Schumann – Fantasia op 17. 1° tempo

Anton Webern – Variazioni op 27
Karlheinz Stockhausen – Klavierstück IX
Ludwig van Beethoven – Sonata op 106. Adagio sostenuto

Area Sismica è un circolo Arci. È possibile tesserarsi online a questo link: https//portale.arci.it/preadesione/areasismica/

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Aperitivi e musica folk nella Rocca di Castrocaro: un appuntamento a settimana

    • dal 31 July al 4 September 2020
    • Rocca di Castrocaro
  • Entroterre festival: La Risonanza barocca sulle tracce della musica antica

    • dal 9 al 16 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Una super band sul palco per "La Fevra" di Vince Vallicelli

    • solo domani
    • Gratis
    • 13 August 2020
    • arena San Domenico

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 February al 31 October 2020
    • Musei San Domenico
  • Una passeggiata in città ripercorrendo le orme di Caterina Sforza

    • 17 August 2020
    • ritrovo nei Giardini Pubblici della Rocca di Ravaldino
  • "Il Muraglione che unisce", una mostra dedicata al passo fra Romagna e Toscana

    • dal 20 June al 26 September 2020
    • Palazzo Pretorio - Terra del Sole
  • Una camminata all'alba per ripercorrere le vicende di Caterina Sforza

    • 15 August 2020
    • Ritrovo nei Giardini Pubblici della Rocca di Ravaldino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ForlìToday è in caricamento