menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il regalo di Natale di Forlì Musica: i concerti ripartono con sei appuntamenti online

Dal 13 dicembre al 6 gennaio torna lo spettacolo musicale con sei live registrati nella Sala "Maria Graffiedi" di Vecchiazzano

ForlìMusica riprende la sua attività e prepara un Natale in Musica con 6 concerti che spaziano dalla cameristica all’opera lirica da proporre per il suo pubblico. In questo 2020 così terribile ForlìMusica e il suo Direttore Artistico Danilo Rossi, prima viola del Teatro alla Scala, hanno deciso di reagire, di non fermarsi e di continuare a fare musica perché c’è bisogno di bellezza e perché l’Arte è vita.

In attesa di potere tornare fisicamente in teatro, ForlìMusica guarda avanti e aggira gli ostacoli posti dalla pandemia proponendo un cartellone molto vario di sei concerti in cui i protagonisti sono i giovani e che si potrà ascoltare sul sito di ForlìMusica. Le registrazioni dei concerti sono state infatti effettuate nei primi giorni di dicembre presso la Sala Polifunzionale Maria Graffiedi di Vecchiazzano, che grazie alla sua ampiezza ha consentito di lavorare nel rispetto di tutte le norme sanitarie.

Durante il mese di dicembre, come una sorta di calendario dell’Avvento musicale, sarà possibile ascoltare i concerti a partire dalle ore 21,00. L’iniziativa sarà offerta gratuitamente e senza limiti di tempo; sarà sufficiente registrarsi sul sito (https://forlimusica.it/#home) e, qualora lo si desiderasse, sarà possibile destinare una preziosissima donazione a sostegno delle attività di ForlìMusica e dei tanti professionisti che hanno partecipato alla realizzazione di questo progetto, attraverso l’apposita sezione online del sito: un gesto di sostegno e vicinanza in questo difficilissimo momento storico.

Il calendario

Il primo appuntamento è previsto il 13 dicembre con l’Orchestra Maderna e il gradito ritorno sul podio del giovane Alessandro Bonato. Le musiche di Mozart e J. Strauss conducono direttamente alle atmosfere di Vienna e del suo Capodanno.

Il 20 dicembre due giovanissimi premiati dell’edizione 2020 del Concorso Adotta un Musicista, Giada Moretti violoncellista accompagnata al pianoforte dal M°Davide Cavalli e il pianista Federico Segurini affrontano con spigliatezza e virtuosismo pagine di L.van Beethoven, F.Schubert, e P.I. ?ajkovskij.

Il 24 dicembre si conclude il percorso di residenze musicali dell’orchestra giovanile Orcreiamo, nata a seguito di un bando Siae PerChiCrea vinto nel 2019. Sarà possibile ascoltare le tre opere prime che i compositori in residenza (Antonio Gioia, Filippo Landi, Leonardo Mezzalira) hanno scritto durante gli stage in cui hanno lavorato a contatto con l’Orchestra. Seguiranno cinque brani del repertorio classico molto noti a tutto il pubblico. Dirige il Maestro Filippo Maria Bressan che ha guidato l’orchestra nei mesi di formazione.

Il 29 dicembre Quintetto Tebaldi, cinque musiciste che hanno completato i loro studi presso il Conservatorio di Lugano affrontano uno dei massimi capolavori della Storia della Musica: il Quintetto in do maggiore di Franz Schubert.

Il 3 gennaio sarà possibile ascoltare La serva Padrona di Pergolesi, un intermezzo buffo in due parti scritto da G.B.Pergolesi. Sul palco del teatro i tre interpreti Rosa Bove (Serpina), Riccardo Novaro (Uberto), Jacopo Sorbini (il servo muto). Dirige e concerta l’orchestra il Maestro Alessandro Tampieri. Questa produzione vede rinnovarsi la collaborazione con l’impresa sociale CavaRei alla quale è stata affidata la realizzazione dei costumi di scena.

Il 6 gennaio, giorno della Befana, la calza di ForlìMusica regala l’esibizione di giovani musicisti che hanno vinto scorse edizioni del Concorso Adotta un Musicista. Al pianoforte Raffaele De Matteis e Alessandro Koebler, all’arpa Penelope Long, il duo Violino e pianoforte Beatrice Chiavacci e Francesco Triossi per un programma molto vario e accattivante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento