menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il torneo di Scoutball coinvolge tutta la città

Appuntamento di taglio "sportivo" con il torneo di Scoutball che si è svolto per la durata di tutto il week end ed ha visto la partecipazione di oltre 450 guide ed esploratori forlivesi

Appuntamento di taglio “sportivo”  con il torneo di Scoutball che si è svolto per la durata di tutto il week end ed ha visto la partecipazione di oltre 450 guide ed esploratori forlivesi. Secondo lo stile scout anche il torneo di Scoutball ha una sua ambientazione: l’antica Grecia. Il torneo si è giocato nell’arco dei due giorni secondo lo schema di un campionato giocato dalle 35 squadre iscritte, nei campi tracciati all’interno del Parco delle stagioni nel quartiere di Ca’ Ossi.



Lo Scoutball, gioco di squadra tipico degli scout - di cui esistono alcune varianti – si basa principalmente su una mescolanza di discipline di gioco con la palla (rugby, pallamano …) e dello scalpo - coda di stoffa  alla cintura di ogni giocatore - tale da permettere anche ai giocatori meno dotati fisicamente di giocare fondando il proprio ruolo sulla abilità di strappare lo scalpo e interrompere così il gioco. Appassionante e radicato nella tradizione, lo Scoutball permette di giocare anche in squadre miste, grandi e piccoli o maschi e femmine insieme, essendo caratterizzato da regole che assicurano un uguale coinvolgimento nel gioco. Al termine delle partite le squadre vivranno il “terzo tempo”, mutuato dal rugby, momento conviviale per festeggiare insieme la vittoria o la sconfitta. Questo genere di torneo che vede un vincitore, quest'anno si è imposta la rappresentativa maschile del Forlì 8 (gruppo scout della parrocchia di San Paolo) e la squadra femminile del Forlì 13 (Ca Ossi), non ha certo lo scopo di stabilire chi è il migliore o il più forte ma di dare la possibilità ai ragazzi ed ai bambini di imparare a superare i propri limiti anche confrontandosi con gli altri.

Nota degna di sottolineatura è stato il premio "stile" assegnato alle squadre - sia maschile che femminile - che hanno tenuto il miglior comportamento in campo sia nei confronti degli avversari che del rispetto del regolamento e della buona educazione; entrambi i titoli "stile" sono stati vinti della squadre maschile e femminile del Forlì 10 (parrocchia di Santa Rita e Villafranca)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento