Itinerari senza barriere: una visita nel linguaggio dei segni a Ridracoli

Sabato 26 settembre alle ore 10 Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli propone la speciale visita guidata gratuita in Lis, linguaggio dei segni, “E se in autunno a Ridracoli…”, condotta da personale di Atlantide con la collaborazione di esperti della cooperativa In Terras. La speciale esperienza parte con una visita al museo seguita da trekking verso il rifugio Cà di Sopra, con pranzo al sacco o al rifugio (da prenotare).

L’appuntamento è il primo di sette iniziative del progetto Parchi e musei per tutti, con cui Atlantide apre le porte di musei e parchi a persone con handicap uditivo e visivo, offrendo la possibilità di fruire delle meraviglie dei siti coinvolti attraverso una serie di appuntamenti gratuiti dedicati.

Le visite sono dei veri e propri percorsi di scoperta naturale, sensoriale e umana, esperienze per tutti in cui saranno proprio i partecipanti con difficoltà visive/uditive a condurre la visita e a trasmettere al gruppo qualità ambientali e sensazioni che sono abituati a percepire. Un approccio che si muove nella direzione dell´inclusione e al tempo stesso valorizza le qualità e le capacità di persone con difficoltà visive/uditive, che diventano protagoniste attive.

In generale tutte le iniziative sono mirate a risvegliare il senso di bellezza e di benessere e a stimolare la salute delle persone, rimettendole in connessione con la natura, la cultura e la bellezza dei luoghi scelti. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria: 335 1209933 - 0546 77450 roccadiriolo@atlantide.net

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Mutonia", una ricerca fotografica tra fantasia, gioco e futuro

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 19 febbraio 2021
    • Ospedale Morgagni - Pediatria
  • Giorno della Memoria, il professor Feltri racconta la Shoah e la guerra sul fronte orientale

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento