Ecco Kyle Eastwood: il figlio di Clint torna in Romagna per Artusi Jazz

Proprio da suo padre Kyle Eastwood ha ereditato la passione per la musica. Con lui nel cartellone del festival anche David Linx, Mike Baker e Antonio Faraò

Manca più di un mese all’avvio della rassegna estiva “ArtusiJazz” (in programma dal 25 al 29 giugno a Forlimpopoli), ma i motori dell’organizzazione funzionano già a pieno regime; intanto arriva la conferma che a salire sul palco sarà anche il bassista e compositore Kyle Eastwood, figlio maggiore del leggendario attore Clint Eastwood.

Proprio dal padre Kyle ha ereditato la passione per la musica e per lui ha composto colonne sonore di film indimenticabili come Million Dollar Baby e Mystic River. A chiudere la kermesse insieme all’artista americano ci sono altri tre grandi nomi della musica internazionale: David Linx e la sua ineguagliabile voce, Mike Baker alla batteria e Antonio Faraò al pianoforte.

Ma non saranno i soli: come sempre, infatti, l’ “ArtusiJazz” offre un programma variegato e di altissimo livello, capace di coinvolgere e appassionare i neofiti ma soprattutto di soddisfare i “palati” più raffinati. Il cartellone prevede, tra l’altro, due serate dedicate ai 50 anni del memorabile festival di Woodstock, nel corso delle quali verrà riproposta una rivisitazione in chiave jazz di alcuni brani rock tra i più emblematici degli anni 60/70.

Info e Prevendita: www.artusijazzfestival.com

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento