rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Eventi

La Biblioteca di Babele porta gli scrittori a contatto con i giovani lettori

Quattro incontri per portare libri e cultura anche fra i più giovani, è questo il progetto dell'associazione forlivese. Si parte il 13 febbraio alla Fabbrica delle Candele

L'associazione Biblioteca di Babele si tuffa in una nuova avventura culturale: una rassegna di incontri a ingresso libero con autori locali e non per coinvolgere i giovani lettori.

In programma quattro appuntamenti a partire dal 13 febbraio, ore 20.30, alla Fabbrica delle Candele in cui ogni volta due scrittori incontrano i lettori. Il tema della diversità è al centro del primo incontro con il libro “Deviati” del forlivese Matteo Zattoni e “Enrosadira” di Filippo Amadei.

Il 25 febbraio Gianfranco Fabbri (fondatore della casa editrice l’Arcolaio) presenta “Tempo del consistere”, in compagnia del professore e docente universitario Gassid Mohammed, che introduce la sua opera “La vita non è una fossa comune”.

Nel terzo appuntamento ci sono Gloriana Venturini che allestisce per l'occasione una mostra fotografica e Cesarina Lucca, ultimo incontro invece si tiene in compagnia di Maurizio Bacchilega e Michele Zizzarri. 

L'iniziativa è sostenuta dall’assessorato alle politiche giovanili.

Biblioteca di Babele nasce per raccogliere una grande sfida: riuscire a contenere in sé la pluralità del sapere e poterla rendere accessibile a tutti coloro che ne hanno bisogno. Ed è così che un gruppo di persone diverse per formazione ed interessi, ha unito le sue forze per costruire un luogo ideale in cui coltivare tutta la molteplicità insita nel mondo della cultura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Biblioteca di Babele porta gli scrittori a contatto con i giovani lettori

ForlìToday è in caricamento