La fiaba di Piumetto viaggiatore nell’arte

Sarà la compagnia Teatrino dell’Es a inaugurare la nuova edizione della rassegna A Teatro in Famiglia al Teatro Dragoni di Meldola. Sabato 20 gennaio alle ore 21 la compagnia presenterà in fatti La fiaba di Piumetto viaggiatore nell’arte, uno spettacolo che si propone d’introdurre i bambini non solo al fascino dell’Arte in ogni sua forma (classica, moderna, contemporanea) ma che vuole anche dare un contributo diretto nell’instillare quel rispetto che nasce dall’amore, condannando esplicitamente gli atti di vandalismo sul patrimonio artistico che, sempre più frequentemente, turbano i bellissimi Musei italiani.

Si ricorda che alla rassegna è legata, anche quest’anno l’iniziativa “A cena e a Teatro in Famiglia”, grazie alla quale si può consumare la cena in uno dei tanti ristoranti convenzionati della città e successivamente assistere allo spettacolo al prezzo assolutamente vantaggioso di soli 12 euro.

Chi l’ha detto che nei quadri non si possa entrare, diventarne protagonisti, viverci meravigliose, emozionanti avventure? Chi l’ha detto che un Museo è un posto noioso, dove ti trascinano i grandi per far bella figura coi loro amici? 
Piumetto, il nostro protagonista, un buffo merlotto dal lungo becco e dalle gambe secche e flessibili, grazie ai consigli del Topo Guardiano, si accorge che un Museo è un luogo incantevole dove è possibile compiere i più avventurosi, paurosi e divertenti viaggi.
Fuori e dentro dalle porte dell’Arte, i piccoli spettatori protagonisti insieme a Piumetto, di avventure all’interno di opere famose - come La Principessa e il Drago di Paolo Uccello; Il Carnevale di Arlecchino di Mirò, Guernica di Pablo Picasso; Composizione di colori di Piet Mondrian; La Danza di Henri Matisse; La Fontana di Marcel Duchamp e tante altre - scoprono il rapporto tra arte, storia e fantasia e l’intensa relazione del colore con le emozioni.
Eccitazione, paura, musica, comicità giocate su toni semplici ed effetti sorpresa, sono le chiavi che aprono ai bambini la porta che conduce ad amare l’Arte, in quanto accende l’immaginario e fa godere emotivamente e desiderare di liberare il loro enorme potenziale fantasioso e creativo.

Biglietti: non si effettuano prevendite. La sera dello spettacolo la biglietteria del Teatro aprirà alle ore 20. È tuttavia obbligatoria la prenotazione in Teatro ai numeri 0543 64300 oppure 0543 490089.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Annullata la Festa del Falò 2020

    • Gratis
    • dal 18 al 19 aprile 2020
  • Paolo Cevoli fa ridere con le “Lezioni di marketing romagnolo”

    • dal 4 al 5 aprile 2020
    • nuovo teatro parrocchiale di Vecchiazzano
  • Carri, musica, luna park e Ferrari: grande festa con la Segavecchia

    • Gratis
    • dal 13 al 19 aprile 2020
    • Centro storico di Forlimpopoli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento