rotate-mobile
Cultura / Bertinoro

La Rocca di Bertinoro ospita gli "Ateliers delle Arti": tre giorni per interrogarsi sul valore della scrittura e della traduzione

“Dopo due anni di chiusure, e ora anche la guerra – dice Rondoni – c’è bisogno davvero di stare insieme, di guardarsi negli occhi e mettere a fuoco le cose che invece ci spingono a rischiare la vita e il senso che l’attraversa"

Una tre giorni dedicata alla poesia e traduzione con artisti, maestri, docenti universitari e scrittori. Riparte il 22 luglio la nuova edizione degli Ateliers delle Arti che si terrà a Bertinoro, iniziativa artistica ideata dal poeta e scrittore Davide Rondoni che dal 2013 riunisce, in alcuni dei luoghi più belli d’Italia, poeti, autori, artisti, insegnanti, ragazzi e appassionati di arte e cultura. “Dopo due anni di chiusure, e ora anche la guerra – dice Rondoni – c’è bisogno davvero di stare insieme, di guardarsi negli occhi e mettere a fuoco le cose che invece ci spingono a rischiare la vita e il senso che l’attraversa. Occorre farlo soprattutto coinvolgendo i giovani devastati da questi anni micidiali”.

Anche in questa edizione, sarà l’arte la vera protagonista, in cui i partecipanti condivideranno tre giorni a stretto contatto con artisti e maestri, lasciandosi trasportare dalla bellezza e dall’atmosfera dei luoghi che ci accoglieranno. L’esperienza, proposta in modalità residenziale, rappresenta un momento unico per aggiornarsi e confrontarsi sul mondo artistico attuale, in cui l’arte si vive, si discute e si crea insieme, in un clima informale di reciproco ascolto: oltre agli incontri con gli ospiti, saranno previsti laboratori artistici, letture, serate conviviali di musica, performance artistiche e itinerari culturali nelle località limitrofe. Come ogni anno, l’Atelier approfondirà un tema specifico delle diverse forme espressive. Quest’anno, a Bertinoro ci soffermeremo sulla Poesia e la questione della Traduzione. L’incontro con artisti, Maestri e docenti universitari del calibro di Giuseppe Conte, Lorenzo Puglisi e Stefano Arduini solo per citarne alcuni, permetterà ai partecipanti di cogliere le diverse sfumature del mondo artistico.

L'appuntamento

L'appuntamento è organizzato dalla rivista ClanDestino, in collaborazione con il Museo Interreligioso di Bertinoro e Passaggi poetici (traduzioni linguaggi generazioni); la direzione artistica è di Davide Rondoni con Gianfranco Lauretano. Tre giorni residenziali a Bertinoro, nella sede della storica Rocca, per interrogarsi sul valore della scrittura e della traduzione. La questione della traduzione verrà affrontata non solo attraverso la poesia e la letteratura, ma anche attraverso il rapporto tra lingue e differenti linguaggi. Novità 2022: serata artistica direttamente sulla spiaggia di Rimini, al Beky Bay, organizzata dai ragazzi di Pandemia.art Alcuni ospiti: Alessandro Fo, Franco Nasi, Stefano Arduini oltre a Davide Rondoni e Gianfranco Lauretano che saranno protagonisti di laboratori e seminari.

L’Atelier è rivolto a tutti gli appassionati di arte, senza limite d’età o di appartenenza professionale. Gli Ateliers rappresentano anche un ottimo momento di formazione per docenti e insegnanti che desiderano acquisire nuovi spunti utili per l’insegnamento. Grazie alla collaborazione con il Centro Asteria, accreditato come ente formatore al Miur, i docenti partecipanti potranno richiedere e ricevere l’attestato di partecipazione con il riconoscimento di 20 ore formative. Info e iscrizioni: atelier.bertinoro2022@gmail.com Sito, programma, ospiti: https://bit.ly/Atelier_Bertinoro22 Per questioni generali, prenotazioni tramite Carta Del Docente e 18APP, contattare il Centro Asteria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Rocca di Bertinoro ospita gli "Ateliers delle Arti": tre giorni per interrogarsi sul valore della scrittura e della traduzione

ForlìToday è in caricamento