E' stato un pioniere della carità: un libro ricorda don Mino Flamigni

Venerdì alle 20,45 nel salone comunale di Forlì è in programma la presentazione ufficiale del volume “Don Mino e i suoi amici”, un’opera che ricorda il sacerdote di origine predappiese, scomparso il 24 gennaio 2018, che ha legato indissolubilmente la sua vita alla Parrocchia di San Paolo, di cui, insieme a don Amedeo Pasini, è stato il fondatore nel 1970.

Persona con un cuore grande e generoso, sempre in apprensione per i bisogni di chi gli stava a fianco, tanto da dimenticarsi di sé stesso, don Mino è stato un pioniere della carità non solo in ambito diocesano, ma anche a livello civile: ne sono esempi le opere di carità da lui create, quali l’associazione e la cooperativa Paolo Babini e altri ambiti che lo hanno visto in prima linea, come la comunità Papa Giovanni XXIII, di cui era assistente e guida della zona di Forlì e l’Opera don Pippo, nella quale è stato impegnato fino alla sua scomparsa come presidente. La forza da cui traeva energia per essere testimone credibile del Vangelo era senza dubbio la sua grande fede, tanto che un profeta contemporaneo e suo grande amico, come don Oreste Benzi, di cui fu confessore per circa 15 anni, di lui diceva “Avessi io una fede come quella di don Mino…”.

Don Mino è stato anche l’artefice di grandi incontri con testimoni di fede per tanti giovani e famiglie cresciute con lui: proprio per questo il libro che lo ricorda, frutto di un lavoro di squadra, si intitola “Don Mino e i suoi amici”, a  testimonianza di quanto le sue relazioni personali e le sue amicizie sono state preziose per chi ha vissuto tratti di strada insieme a lui. Nel libro trovano spazio, quindi, lo stesso don Oreste Benzi, con cui c’era una forte amicizia fin dagli anni ’60, Elisabetta Piolanti, fondatrice dell’Opera don Pippo, Annalena Tonelli, missionaria forlivese con cui è sempre stato in stretto rapporto, don Amedeo Pasini, fratello nella fede e artefice della nascita della Parrocchia San Paolo, Francesco e Mariella Della Corna, pionieri delle comunità per tossicodipendenti, Maria Nanni, pilastro dei Silenziosi Operari della Croce, don Gianluigi Pazzi, fondatore della Casa della Carità di Bertinoro e tanti altri. Il volume presenta anche una nutrita raccolta di testimonianze di amici, di scritti e di corrispondenze epistolari di don Mino, unitamente alla pubblicazione integrale del suo testamento, proclamata in Duomo, durante le sue esequie.

All’evento di presentazione del libro, i cui proventi saranno destinati alla scuola secondaria di Wajir (Kenia) intitolata proprio a don Mino nel 2019, interverranno il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, il vescovo di Forlì-Bertinoro Livio Corazza e il professor Riccardo Lanzoni, ideatore del volume. Seguiranno testimonianze di don Gabriele Pirini, Davide Drei, Piergiuseppe Bertaccini e Veronica Amadori: l’evento sarà condotto da Gigi Mattarelli e animato da alcuni brani proposti dal Coro San Paolo-Cappuccinini. Viste le restrizioni imposte dall’emergenza Covid 19 e il conseguente numero limitato di posti in salone comunale, la presentazione del libro sarà ripetuta venerdì 18 settembre alle 20,45 nella Parrocchia di San Paolo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • La mostra "il Muraglione che unisce" fa tappa a Portico di Romagna

    • Gratis
    • dal 7 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Portinari a Portico di Romagna
  • "Papere & Paperi in città", le foto di Stefano Silvestroni in Pediatria

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 19 dicembre 2020
    • Reparto di Pediatria - Ospedale Pierantoni - Morgagni
  • In mostra le opere dei 60 finalisti della "Arteam Cup"

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 24 ottobre al 5 dicembre 2020
    • Fondazione Dino Zoli
  • Online i 4 cortometraggi di "Very shorts. La possibilità di un'isola"

    • Gratis
    • dal 19 novembre al 10 dicembre 2020
    • online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento