Lo spettacolo teatrale "Rwanda" diventa un film e sbarca a Venezia

Il progetto, sostenuto dal festival Sedicicorto di Forlì, viene presentato al Lido di Venezia dopo una campagna di crowdfunding

Grazie a quella che è stata definita “una delle campagne di crowdfunding cinematografico di maggiore successo degli ultimi 10 anni” (Radio 105 - SmartUp!) Rwanda ha saputo riunire l’entusiasmo e il supporto di una community vastissima che si è fatta promotrice e supporter di un progetto cinematografico a tutti gli effetti “nato dal basso”.

Grazie al supporto dei media canonici e alla creazione di una presenza social capace di seguire tutte le fasi della creazione e della realizzazione del film, Rwanda ha raccolto un hype mediatico che ha fatto di questo film un esempio di innovazione produttiva nello scenario cinematografico italiano. Migliaia di persone hanno letteralmente reso possibile la realizzazione di questa pellicola, migliaia di persone attendono ora di esserne spettatori.

Quell'attesa è giunta al termine. Grazie alla determinazione (e un po' di folle coraggio) di due cineasti under40, Riccardo Salvetti (regista del film) e Marco Cortesi (sceneggiatore e interprete, come già era stato per la versione teatrale), in partnership con il Sedicicorto International Film Festival e la Federazione Italiana Cineclub che hanno creduto e sposato il progetto, Rwanda avrà la sua première assoluta il 1° settembre al Lido di Venezia,in accordo con le Giornate degli Autori.

Il direttore artistico di Sedicicorto, Gianluca Castellini, ha dichiarato: "Conosciamo Riccardo Salvetti e Marco Cortesi da molti anni. Era impossibile per noi non vedere ed apprezzare il lavoro di questi giovani cineasti forlivesi, che hanno saputo con le loro opere valorizzare il ruolo della città di Forlí non solo nel mondo del teatro e del cinema, ma anche da punto di vista dell'impegno sociale e civile. Dopo aver seguito con partecipazione tutte le fasi della lavorazione e aver potuto visionare in anteprima il film, con FEDIC non potevamo non appoggiare questo progetto e, grazie anche al contributo di Paolo Micalizzi, che ne ha intuito il potere di rinnovamento nel linguaggio cinematografico, abbiamo deciso di metterci in prima fila a sostegno di questa avventura che sta portando Rwanda a Venezia".

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento