Luca Freschi inaugura la nuova stagione di Arte al Monte

  • Dove
    Palazzo del Monte di Pietà
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 26/10/2019 al 24/11/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Da sabato 26 ottobre a domenica 24 novembre al Palazzo del Monte di Pietà di Forlì (in corso Garibaldi, 37) viene ospitata la prima mostra della nuova edizione del progetto "Materia", curato dall'ass. Regnoli 41, ovvero "Nec spe nec metu" di Luca Freschi.

Alla vernice di sabato 26 ottobre alle 11 interviene anche il critico d'arte Alberto Zanchetta che ha firmato uno dei saggi della monografia "Lacrimae rerum" sull'opera di Freschi che verrà quindi presentata alla libreria "Marmo" di Forlì mercoledì 13 novembre alle 18.30.

Dopo il diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, sono prevalsi in Luca interessi scultorei che hanno trovato nell’utilizzo dei materiali ceramici (soprattutto la terracotta) il mezzo più idoneo per opere di spirito anche concettuale e comportamentale. Attraverso la tecnica del calco realizza sculture in cui la concreta fattezza del soggetto resta ben presente anche se frammentata e ricomposta con parti quasi di derivazione autoptica, l'artista non forma ma adagia lastre su un corpo per poi andarle a ricomporre non evitando di mettere in mostra sconnessioni, tagli, mancanze e sovrapposizioni. Il risultato è un tentativo di preservazione: non aulico e solidamente rappresentativo ma piuttosto fallito in quanto le sottili lastre mostrano apertamente la loro incapacità a ricostruire un corpo o un suo credibile simulacro. Questa impossibilità della scultura è, per Freschi, un simbolo del destino umano e dell’arte. Una tristezza di intonazione e derivazione romantica ammanta il suo lavoro. Nel 2015 è stato selezionato come finalista al 59° Premio Internazionale della Ceramica di Faenza, due anni più tardi è stato invitato in Corea alla Gyeonggi International Ceramic Biennale e quest'anno  stato ospitato con il suo progetto “Cariatidi” alla 6° Biennale del Mosaico Contemporaneo presso il Museo Nazionale di Ravenna. Alcune delle sue opere sono state vincitrici di premi nazionali e acquisite in collezioni pubbliche italiane e spagnole. Attualmente collabora con importanti gallerie italiane e europee.

La mostra rimane aperta, ad ingresso libero, da sabato 26 ottobre a domenica 24 novembre, dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19 e nei weekend dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • "Touroperator", le opere di Massimo Sansavini fatte con le barche di Lampedusa

    • dal 31 gennaio al 3 maggio 2020
    • MAF- Museo Archeologico di Forlimpopoli
  • "Le favole di La Fontaine" interpretate dagli acquerelli di Enzo Bellini

    • Gratis
    • dal 2 febbraio al 1 marzo 2020
    • Galleria d'arte Vero Stoppioni

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Sfilata, musica e spettacoli acrobatici con il Carnevale in piazza

    • Gratis
    • 7 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 12 marzo 2020
    • PalaGalassi
  • Si corre contro la violenza, a Forlì arriva la StraWoman

    • 8 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento