menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lunedì veglia dei giovani nella novena della Madonna

Il Centro di Pastorale giovanile della Diocesi di Forlì-Bertinoro propone lunedì una veglia dei giovani in occasione della novena della Madonna del Fuoco

Il Centro di Pastorale giovanile della Diocesi di Forlì-Bertinoro propone lunedì una veglia dei giovani in occasione della novena della Madonna del Fuoco,  patrona di Forlì. La serata inizierà alle 20.30, con il ritrovo davanti alla Basilica di S. Mercuriale, dove il parroco Don Enrico Casadio, nonché responsabile della Pastorale giovanile diocesana, ricorderà le origini della fede a Forlì nella figura del suo primo Vescovo, San Mercuriale.

I giovani si dirigeranno poi processionalmente alla Chiesa del Miracolo di Via Cobelli, dove ciascuno accenderà un lumino, proprio nel luogo dove avvenne il miracolo della notte tra il 4 e il 5 febbraio 1428 e poi si dirigeranno in Cattedrale. Qui i giovani verranno invitati a meditare sulla figura di Maria come guida del cammino di fede, con la lettura di un brano del documento “Lumen Gentium” del Concilio Vaticano II, seguendo l’invito di Benedetto XVI a riscoprire i testi conciliari nell’Anno della Fede, da lui indetto l’11 ottobre 2011. Altri importanti stimoli di riflessione saranno portati dalla lettura di una catechesi del Papa proprio sul tema della fede e dalle testimonianza di due giovani appartenenti all’esperienza delle Sentinelle del Mattino, fondata da Don Andrea Brugnoli.

Sentinelle del mattino è una realtà scaturita dalla spinta evangelizzatrice del Concilio Vaticano II: il mondo ha bisogno di cristiani ancorati alla Tradizione e capaci di evangelizzare nel mondo. Questi sono le “sentinelle del mattino”, secondo la definizione data da Giovanni Paolo II ai giovani rappresentanti di tutti i giovani, presenti alla Giornata Mondiale della Gioventù del 2000, all’inizio di un nuovo millennio. Sentinelle del mattino» è una realtà della Chiesa Cattolica che forma “sentinelle”, ossia prepara persone di qualità, capaci di risvegliare i cristiani all’evangelizzazione.

Dal 1999 diffonde “Una luce nella notte” in tutto il mondo:  un'iniziativa per formare i nuovi evangelizzatori e per raggiungere i giovani che ancora non conoscono Gesù. Un’occasione per i giovani di affidare a Maria il proprio cammino di fede, di interrogarsi e di confrontarsi con il proprio essere evangelizzatori, nella prospettiva di provare a portare anche a Forlì “Una luce nella notte”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento