menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerti dell'istituto musicale Masini, ricco programma

Le iniziative concertistiche presso la Sala Concerti dell'Istituto Masini di Forlì (in c.so GAribaldi, 98), in quest'autunno, costituiscono una vera e propria stagione musicale. Il programmaè diversificato per genere e contenuti

Le iniziative concertistiche presso la Sala Concerti dell’Istituto Masini di Forlì (in c.so GAribaldi, 98), in quest’autunno, costituiscono una vera e propria stagione musicale. Il programma, diversificato per genere e contenuti, presenta sicuri valori culturali ed è in grado di soddisfare palati fini ed esigenti.

Il primo concerto, che vede protagonisti venerdì 28 ottobre alle 21.15 il violino di Massimo Nesi ed il pianoforte di Stefano Bezziccheri, costituisce un’anteprima di un importante concerto parigino e mira ad esaltare la musica francese/italiana ed a celebrare un periodo di produzione musicale che ruota intorno alla conquistata Unità d’Italia.

  Il secondo, di contenuto classico e romantico, vede all’opera lunedì 7 novembre alle 18 il pianismo di alta scuola di Maria Gurrieri allieva del grande didatta Giuseppe Piccioli e dei pianisti Alfred Cortot e Arturo Benedetti Michelangeli, artisti che hanno fatto la storia del pianoforte.

Il terzo incontro, martedì 15 novembre alle 21,15, costituisce un’allettante novità: il “Melologo”. Si tratta dell’incontro tra musica e voce recitante per un’opera di Richard Strauss, considerata il capolavoro di questo genere. Protagonisti d’eccezione l’attrice Patrizia Zappa Mulas e il pianista Stefano Orioli.

Anche il quarto concerto, lunedì 21 novembre alle 21,15, ha la sua particolarità; un quartetto di soli flauti ad opera di esecutori di casa nostra: l’insegnante Alessandro Spazzoli e Lidia Pitarresi, Elisa Venturini, Nicoletta Sarti, già allieve del Masini.

Chiuderà la stagione lunedì 5 dicembre alle 21,15, un omaggio a Franz Liszt del quale si celebra il bicentenario della nascita. In questo concerto si avvicenderanno l’organo, la voce soprano con dei Lieder e grandi opere trascritte per 2 pianoforti. A questo concerto parteciperà anche il musicologo milanese Danilo Faravelli che, a modo suo, esporrà il Franz Liszt in tutta la sua poliedrica personalità non solo di pianista ma di musicista a tutto tondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento