menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlimpopoli, Festa Artusiana tra erbe aromatiche e ricette afrodisiache

Le erbe aromatiche: la loro importanza nella cucina popolare, nella preparazione di piatti afrodisiaci, la posizione che ricoprono nei mosaici ravennati. Sono questi i temi al centro dell’incontro di mercoledì 20

Le erbe aromatiche: la loro importanza nella cucina popolare, nella preparazione di piatti afrodisiaci, la posizione che ricoprono nei mosaici ravennati. Sono questi i temi al centro dell’incontro di mercoledì 20 giugno alle 20,45, in Casa Artusi nell’incontro organizzato in collaborazione con le Delegazioni della Romagna dell’Accademia Italiana della Cucina e il Centro Studi Territoriale. Tra i relatori, il giornalista Giuseppe Sangiorgi, lo scrittore Rodolfo Francesconi e Marcello Landi, dirigente dell’Istituto Statale d’Arte per il Mosaico “Gino Severini” di Ravenna.

Questo è solo uno dei tanti appuntamenti in programma nella quinta giornata della Festa dedicata al padre della cucina moderna. Alle 21 sempre a Casa Artusi (scuola di cucina) va in scena il gusto della cucina tipica filippina, insieme armonico di tradizioni gastronomiche cinese, malese, spagnola, in una serata che propone la degustazione di tre piatti con vini in abbinamento (info 0543/743138 o cell. 3498401818). Sempre alle 21, la Piazzetta Berta e Rita ospita un incontro “Frutti dimenticati e biodiversità recuperata (Calabria e Trentino Alto Adige)” organizzato dalla Pro Loco di Forlimpopoli in collaborazione con Arpa Forlì-Cesena e l’Accademia Artusiana. Interverranno, Luigi Vicari e Sergio Guidi di Arpa, il Presidente della Accademia Artusiana Umberto De Giorgio, Vanna Forconi dell’ASPRA di Roma, Emma Giori della Proloco locale.

Singolare l’evento alle 20,00 nel Museo Archeologico “Tobia Aldini”. Amphora, in collaborazione con il Gruppo di rievocazione storica Legio XIII Gemina di Rimini e il ristorante L’Altopalato di Bertinoro, propone un tuffo nell’antica Roma, in una serata dedicata alla Cucina delle osterie e tavole calde di 2000 anni fa, in compagnia di un archeologo e dei soldati della tredicesima legione romana (costo 9 euro, prenotazioni 3337204218). Continuano anche le degustazioni dei vini della nostra penisola con Bollicine d’Italia: appuntamento alle 20,45 ai Torrioni della Rocca insieme a una gamma di spumanti d’eccellenza tra Brut, Millesimati e Superiore di Cartizze, tutti della Cantina Bortolomiol di Valdobbiadene (prenotazioni 3201121978).
 
Come sempre, dalle ore 20, in Piazza Artusi saranno aperti i numerosi stand gastronomici che proporranno ai visitatori un’ampia offerta di sapori del territorio. L’Azienda Agrituristica Mulino d’Ortano di Mercato Saraceno propone pasta fresca condita con tartufi e porcini, mentre Assaggi di Campagna Amica Emilia-Romagna rinnova l’appuntamento con i migliori prodotti della tradizione romagnola (pesche nettarine, albicocche, fragole, carni, formaggi e vini) tutti rigorosamente a km zero. Il Consorzio Natura e Natura, in collaborazione con il Rifugio Biancaneve del Monte Fumaiolo propone, tra le altre cose, guanciale di maiale nostrano stagionato, tortelli alla lastra e porcini fritti. Cervia porta in tavola piatti a base di prodotti tipici dell’Adriatico: acciughe, cozze e strozzapreti al ragù di seppie e piselli, oltre all’immancabile sale, tema del laboratorio curato da Coop Atlantide. Spazio anche a ai prodotti di Producoop e ai vini del Consorzio Appennino Romagnolo. Si rinnova anche l’appuntamento con la cucina dal mondo con i sapori catalani dell’associazione “La Cuina a Sils” e i suoi piatti semplici e gustosi.
 
Infine, la serata prende vita con spettacoli di teatro, concerti e animazione per bambini. Continuano gli appuntamenti musicali con tre concerti. Alle 20,30 in Piazza Garibaldi si terrà l’evento musicale “Contrada Lamierone”, mentre, alle 21,30, nell’ambito della rassegna Artusijazz, la Corte della Rocca ospiterà le esibizioni di Giacomo Toni con le sue “Canzoni Solitarie” e del John De Leo Quintetto. La serata di divertimento si chiuderà alle 22, in Piazza Trieste, con le improvvisazioni teatrali degli attori del Freak Out Show. In via Veneto alle ore 20, torna la magia degli strumenti musicali meccanici dell’AMMI, l’Associazione Musica Meccanica Italiana. Per la rassegna di teatro di strada, Teatro Libe propone uno spettacolo molto originale che combina l’espressione corporea della danza alla suggestione dei ventagli e delle corde infuocate, in programma alle 21, in via Saffi e via Costa.

Ben quattro le iniziative dedicate ai più piccoli. Alle 20, al ristorante Ca’ de prit animazione, spettacoli e giochi, mentre alle 20,45, al Fossato della Rocca, si terrà lo spettacolo teatrale “Siamo in onda” organizzato da Cd…vertiamo Band e la Compagnia della Ghironda. Gli altri due appuntamenti dedicati ai bambini sono in programma per le ore 21: il laboratorio di lettura in compagnia del Dr Seuss dal titolo “Il paese di Solla Sulla”, che si terrà in via Saffi 43; e il laboratorio di giocoleria per bambini e genitori a cura degli allievi del Liceo “Carducci” di Forlimpopoli, che si terrà in Piazza Pompilio.
 
Informazioni.

Ufficio Cultura tel. 0543-749234-5 (orario 8-13; durante la Festa 16-21).
Mail: info@festartusiana.it Siti: www.festartusiana.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento