menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presentazione dell'iniziativa

La presentazione dell'iniziativa

Alla riscoperta delle eccellenze locali con Giro diVino

Torna anche quest'anno, con una seconda edizione ancora più ricca ed all'insegna dell'eccellenza dei vini di Romagna più esclusivi, Giro diVino, il percorso dedicato all'enologia di qualità

Torna anche quest’anno, con una seconda edizione ancora più ricca ed all’insegna dell’eccellenza dei vini di Romagna più esclusivi, Giro diVino, il percorso dedicato all’enologia di qualità che coinvolge per il secondo anno gli esercizi pubblici, enoteche, ristoranti del centro di Forlì nel Cuore. A partire dalle 18 del mercoledì si può acquistare presso gli esercizi aderenti il ticket a 10 euro con il quale si ricevono un calice, una comoda tasca porta bicchiere, la Nuova Edizione della Guida (con mappa) della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e tre buoni per altrettante degustazioni.

Biglietto alla mano, comincia l’itinerario e si può scegliere in quale degli oltre 25 esercizi e locali pubblici fare tappa per un assaggio di vino. Il biglietto permette di effettuare tre consumazioni che si possono compiere tutte nello stesso locale oppure in tre differenti, ristoranti compresi. Ogni settimana la proposta è tematizzata e l’avvio, il 2 maggio è affidato al Romagna Sangiovese: nuove sottozone e zone di eccellenza. Questi i vini da assaggiare, Romagna Sangiovese Superiore, Predappio: Notturno di Drei Donà Tenuta la Palazza; Romagna Sangiovese Superiore, Petrignone: Campo di Mezzo di TreMonti; Romagna Sangiovese Superiore, Brisighella: Ceregio di Fattoria Zerbina, ciascuno dei quali vanta nel proprio profilo prestigiosi riconoscimenti di settore. Oltre a queste specialità, nei locali si potranno poi assaggiare altri vini e proposte della produzione nostrana sempre inerenti al tema della serata.

A seguire ci saranno i Vitigni internazionali a bacca bianca (Mercoledì 9 maggio), Le bollicine di Berlucchi Franciacorta Cuvèe Storica 61 (il 16 maggio), i Vini a bacca bianca e rossa da vitigni autoctoni romagnoli (il 23 maggio), per poi concludere, il 30 maggio con le Bolle Romagnole da vitigni autoctoni e il primo metodo classico romagnolo. Invariato il prezzo del biglietto, quest’anno però non solo il vino è protagonista a Giro diVino: infatti per allargare l’iniziativa alla conoscenza della produzione di qualità della Romagna, le degustazioni sono accompagnate da assaggi di formaggi, olio, miele e piadina a cura delle aziende agricole della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena. Insieme al bicchiere, quindi, ogni locale proporrà anche alcuni assaggi per completare l’aperitivo oppure accompagnerà menù interi per una cena in compagnia, suggerendo in questo modo abbinamenti e ricette da proporre per valorizzare cibo e vino. Sarà divertente scoprire cosa offre ciascuno.

Non solo vendita e degustazione, ma ogni settimana è previsto anche un momento di approfondimento sui vini di Romagna, per conoscerne le tecniche di coltivazione, le peculiarità per avvicinarsi da conoscitori al mondo del vino. Mercoledì 2 maggio alle ore 19 presso il Boulevard Caffè ci sarà Giorgio Amadei, vice Presidente AIS Romagna, parlerà di Romagna Sangiovese, delle nuove sottozone e delle zone di eccellenza, anche alla luce delle nuove direttive comunitarie in tema di produzione tipica e di enologia. Inoltre alle 19,15 ci sarà l’inaugurazione della Piazzetta San Carlo (dietro Piazza XC Pacifici) ed a seguire, dalle 21,30, concerto Alterego Live Blues Band presso The Abbey.

Le cantine che propongono i loro vini sono quelle di Enoarkè, distributore di alcune cantine eccellenti del Convito di Romagna (circuito di aziende del territorio votate alla valorizzazione del Romagna Sangiovese), cioè Drei Donà, Fattoria Zerbina, Poderi Morini, Tre Monti, a cui si aggiunge il Franciacorta Berlucchi Storica ’61. Per le lezioni e degustazioni guidate, confermata la collaborazione di AIS Romagna.

Giro diVino si accompagna, come sempre, ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri. Per questo le degustazioni sono previste in quantità consentite, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori. Inoltre, in quelle serate verrà proposta la fruizione delle vie del centro e si inviteranno i forlivesi a spostarsi in bicicletta, a piedi, o con i mezzi pubblici.


Questi gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Caffetteria MEGA, Bar Della Posta, Bar Pasticceria Paccagnella, Boulevard Cafè, Caffe Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè In Centro, Caffè Porta S. Pietro, Canto 27, Centro Culturale San Francesco, Don Abbondio, Giardini Orselli, Il Borsino, Le Petit Arquebuse, Lemure Caffè, Muffaffè, Oltremodo, Osteria Del Vico, Osteria Enoteca Saloumè, Puerta del Sol, Ristorante Pizzeria La Sosta, Ristorante Pizzeria Passaparola, Simone Caffè, Tinto Cafè e Wine Bar Caffetteria Il Mattino. Per conoscere l’elenco dei pub, ristoranti in cui effettuare gli assaggi, vai su www.forlinelcuore.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento